Come è andato il MEC – Medical Emergency Campus – di Imperia?

Come è andato il MEC – Medical Emergency Campus – di Imperia?

IMPERIA – Il MEC di Imperia del 2017 è un’edizione da ricordare per il successo fra i soccorritori e per l’incredibile bellezza del weekend trascorso nella riviera ligure. Con nove equipaggi iscritti in gara, la due giorni di esercitazioni d’emergenza ha animato il fine settimana di Imperia e impresso un indelebile ricordo positivo nella mente dei quasi sessanta soccorritori che hanno messo anima, corpo e tanto sudore nelle prove organizzate dalla Croce Bianca di Impera. Studiando scenari con difficoltà crescenti incentrate sul primo trattamento dei pazienti e sulla capacità di sfruttare al meglio i dispositivi sanitari che si possono trovare a bordo di ogni ambulanza, la Croce Bianca di Imperia ha regalato una due giorni formativa davvero interessante a tutti gli equipaggi in gara.

GUARDA LA FOTOGALLERY DAL MEC DI IMPERIA

 

I VINCITORI E I PARTECIPANTI: UN GRANDE WEEKEND DI FORMAZIONE

Ma ogni gara che si rispetti ha una classifica e un vincitore, e questa volta il MEC è andato alla Croce Rossa di Padova, che ha vinto il torneo totalizzando il maggior numero di punti negli scenari più complessi, in particolare nella finale, dove gli equipaggi hanno dovuto affrontare un’estricazione complessa da un veicolo incidentato. Le prove si sono però contraddistinte per l’attenzione alla movimentazione e alla corretta applicazione di diversi presidi. Dai trattamenti delle crisi epilettiche ai soccorsi su pazienti con traumi da caduta sugli scogli, passando per azioni su scenari di rissa o di sparatorie con armi da fuoco, le nozioni apprese e testate sul campo dai volontari delle nove associazioni in gara sono state tante. Ma soprattutto è stato importante condividere un evento fra diverse realtà del soccorso italiano, che si sono confrontate all’insegna del divertimento e della preparazione.

© Carlo Pinasco

Come detto al primo posto della classifica si è posizionata la Croce Rossa di Padova, al secondo posto la AVPS di Vimercate e sul gradino più basso del podio è giunta la Croce Verde di Cavallino-Treporti, che ha affrontato il viaggio più lungo di tutti per raggiungere Imperia. La menzione speciale “Spirito MEC” è stata assegnata invece alla Croce Verde di Vinovo Candiolo. Vanno però ricordate anche le altre associazioni partecipanti che sicuramente si sfideranno per conquistare le piazze d’onore nelle prossime edizioni del MEC di Imperia. La Croce Rossa di Ostiglia, la Croce Rossa di Villasanta, la Croce Bianca di Cairo Montenotte, la Pietra Soccorso di Pietra Ligure, la EMS-Emergenza Milano Soccorso e la Croce Bianca di Imperia hanno permesso al MEC di essere un grande evento di formazione pratica, in cui si è dato modo a giovani leve di soccorritori di divertirsi, ma soprattutto di fare tanta buona pratica per gli scenari di intervento reali.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X