A New York in tenda al gelo

A New York in tenda al gelo

Sì a New York in tenda al gelo non è il titolo di un cult-movie americano è proprio la storia vera di alcune persone che hanno trovato rifugio in alcune tende, costruite da loro stessi con l’ausilio di alcuni volontari, per ripararsi da un freddo più che pungente che ha avuto i momenti di picco in alcune giornate del mese di Gennaio di quest’anno. Il gruppo di persone rifugiate in questi ‘curiosi’ alloggi se non altro per la temperatura appunto polare, ha stanziato il proprio accampamento vicino la spiaggia di New York presso State Island.

Spiegano alcuni volontari che, in un quartiere così disastrato come quello in cui sono state messe le tende, queste persone paiono proprio essere state abbandonate dall’amministrazione comunale;che a loro detta, è colpevole di averli lasciati soli ed infreddoliti  addirittura dallo scorso Ottobre. In pratica questi cittadini lamentano la decadente presa di coscienza dell’amministrazione comunale sul fatto di essere stati da mesi ormai isolat, senza corrente e riscaldamento. L’unica soluzione possibile per queste persone è dunque sembrata quella più bizzarra ma forse la più logica: costruire in fretta un nuovo rifugio ‘leggermente più caldo’.

Le temperature in America nel 2013 hanno toccato più volte i minimi stagionali, speriamo che quest’accaduto rinfreschi l’animo e le coscienze di chi governa una metropoli come New York che avrebbe tutte le carte in regola per eleggersi tra le città più illustri al mondo riguardo la sicurezza dei propri cittadini.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X