Donna aggredisce soccorritrice del 118 con molestie sessuali

Donna aggredisce soccorritrice del 118 con molestie sessuali

E’ sempre più facile leggere sul giornale di aggressioni ai soccorritori, ma come quella accaduta sulla Napoli-Salerno non ci era mai capitato. Durante un’intervento infatti un’infermiera del 118 partenopeo è stata costretta a fuggire e a rinchiudersi dentro una ambulanza perché aggredita e rincorsa dalla paziente donna, che voleva avere con lei un rapporto sessuale. Un episodio accaduto stamane – secondo il Corriere del Mezzogiorno – e che oltre alla soccorritrice (a cui va tutta la nostra solidarietà per l’aggressione subita) ha coinvolto una donna di 30 anni incapace di intendere e di volere e sotto un forte stato di agitazione psicomotoria.

Le avances alla soccorritrice si sono tramutate in violenza in pochi secondi. Alla vista dell’infermiera infatti la donna – che dimostrava evidenti segni di squilibrio – è balzata in piedi e l’ha stretta fra le braccia con l’intenzione di baciarla e avere con lei un rapporto. L’infermiera non è riuscita a liberarsi dalla stretta dalla donna se non dopo una breve collutazione. Sotto shoc poi è riuscita a divincolarsi e a mettersi al sicuro, mentre gli altri colleghi soccorritori hanno bloccato la squilibrata e hanno completato l’intervento.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X