I dossi stradali fanno male ai pazienti in ambulanza?

I dossi stradali fanno male ai pazienti in ambulanza?
FONTE: RIVIERA24 - I rialzamenti stradali, ossia i dossi che hanno la funzione di far andare più piano le auto, in realtà sono dannosi: in particolare si sostiene che i pazienti trasportati sulle ambulanze, quando queste ultime rallentano e poi accelerano, possono subire conseguenze tali da peggiorare anche in maniera significativa le loro condizioni.  Lo ha scritto in una nota il Ministero della Salute al Comune di Padova, ma il problema riguarda tutta Italia.

La circolare del Ministero dei Trasporti da cui – principalmente – deriva questa polemica è la 5274 del 26 ottobre 2011 ripubblicata da Asaps nel 2013.
Tale circolare infatti chiarisce che i dossi artificiali di rallentamento non possono essere posizionati lungo le corsie preferenziali. L’uso dei dossi è consentito solo su strade residenziali, in parchi pubblici e privati ed è invece vietato “su strade che costituiscono itinerari preferenziali dei veicoli normalmente impiegati per i servizi di soccorso e di pronto intervento”.
Inoltre, sottolinea il Ministero, il loro permanere in opera in luoghi non consentiti, in caso di incidenti riconducibili alla loro collocazione può dar luogo a responsabilità civile e penale in capo a chi ne ha disposto la collocazione o a chi non ne ha disposto la rimozione”.

Ovviamente – essendo l’Italia il paese del cavillo, i dossi “non esistono” quasi più, sostituiti dai più comodi “passaggi pedonali rialzati”. Un altro nome e quindi una sanzione civile e penale che viene evitata dalle amministrazioni, ma permane il problema. 
Come segnalato dal Gazzettino, da Riviera24 e da altri giorni online la circolare del 2013 riporta come i dossi debbano essere rimossi. Secondo il Gazzettino infatti “i mezzi di soccorso, in prossimità dei dossi devono per forza di cose andare più piano, ritardando però i tempi di arrivo in ospedale. Le pubbliche assistenze e i vigili del fuoco hanno evidenziato il problema, aggiungendo anche che situazioni del genere si verificano di frequente”. Ma la sicurezza dei pazienti su un’ambulanza deve prevalere sulla sicurezza di una zona dove l’inciviltà degli automobilisti potrebbe mettere a rischio la vita degli abitanti? Dossi si o dossi no? Cosa ne pensate?

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X