Stelle di Natale Ail: da 25 anni la solidarietà nelle piazze

Stelle di Natale Ail: da 25 anni la solidarietà nelle piazze

Dal 6 all’8 dicembre in 4mila piazze italiane venticinquesima edizione delle Stelle di Natale. La raccolta fondi supporta la ricerca scientifica e l’assistenza. Quest’anno c’è anche l’invito a mettere la stella nel proprio profilo whatsapp.

Quattromila piazze, tre giorni di impegno per migliaia di volontari in tutta Italia: sono questi in numeri delle Stelle di Natale dell’Ail, l’associazione italiana contro le leucemie – linfomi e mieloma. Un’edizione particolare quella che si celebra dal 6 all’8 dicembre: è la numero 25. Un quarto di secolo nel segno della solidarietà che ha permesso, grazie ai fondi raccolti di sostenere le diverse iniziative dell’Ail. L’appuntamento con le Stelle di Natale con i suoi 25 anni è ormai diventata una tradizione solidale che fa bene alla ricerca scientifica e all’assistenza.

I volontari impegnati nelle piazze italiane, infatti, offriranno le piantine delle Stelle di Natale a chi verserà il contributo minimo associativo di 12 euro. Nel corso degli anni i fondi raccolti hanno permesso il finanziamento della ricerca scientifica e dei progetti di assistenza sanitaria.
La manifestazione nelle piazze è anche l’occasione per far conoscere al grande pubblico i progressi nel trattamento dei tumori del sangue.

Nell’edizione 2013 sono state distribuite ben 469.525 piante in quasi 4mila piazze italiane. Inoltre, grazie alla generosità dei sostenitori dell’associazione, all’opera dei volontari è stato possibile raccogliere oltre 6 milioni di euro (per la precisione 6.116.214 euro).

I fondi che saranno raccolti nel corso dell’iniziativa dal 6 all’8 dicembre di quest’anno serviranno a sostenere diverse iniziative di Ail come la ricerca scientifica. Sarà finanziato anche il Gruppo Gimema (Gruppo italiano malattie ematologiche dell’adulto) cui fanno capo oltre 150 centri di ematologia.
Inoltre, saranno sostenuti i servizi di assistenza domiciliare per adulti e bambini dell’associazione: Ail finanzia 44 servizi di cure domiciliari. I fondi serviranno anche alla realizzazione della Case alloggio Ail, che vengono realizzate nei pressi dei Centri di Terapia per ospitare i pazienti non residenti e permettere loro di affrontare i lunghi periodi di trattamento (sono 33 le città italiane che ospitano questo servizio e ogni anno sono oltre 3mila le persone accolte gratuitamente tra pazienti e familiari).
Obiettivo della racconta fondi anche il supporto ai centri di ematologia e trapianto di cellule staminali e il sostegno ai laboratori di ricerca e, ancora, la formazione e l’aggiornamento professionale di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio.

Anche quest’anno l’iniziativa gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Dall’associazione anche l’invito a inserire il logo della Stella nel proprio profilo whatsapp.
Per conoscere le piazze più vicine si può chiamare il numero 06.70386013 o visitare il sito di Ail.

read more

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X