Un videomaker riprende un’operazione di soccorso dei Miami Dade County, viene cacciato via dai Vigili del Fuoco ed è polemica

Un videomaker riprende un’operazione di soccorso dei Miami Dade County, viene cacciato via dai Vigili del Fuoco ed è polemica

Le immagini del video qui sotto mostrano lo ‘scontro’ tra i Firefighters di Miami Dade County e un videomaker che stava riprendendo un’operazione di soccorso effettuata proprio da questi ultimi. Il video mostra in maniera precisa come il videomaker ad un certo punto viene avvicinato minacciosamente da un ‘signore’ che gli intima di andare via, e soprattutto di non riprendere l’incidente, sostenendo riservate le informazioni che se ne potrebbero trarre dal filmato.

Statter 911 ha riportato così l’accaduto ed è nata una  polemica che vede al centro il tema della riservatezza di alcune immagini e soprattutto quello della libertà di informazione. Sta di fatto che il video è stato pubblicato su Youtube, pertanto colui che ha postato il filmato non si è lasciato intimidire dai rimproveri di un ‘paio di componenti’ dei Firefighters Miami Dade County. Il dibattito resta comunque ancora acceso, è difficile infatti tracciare un limite tra il diritto di divulgare informazioni e quello della riservatezza.

Un blog, quello di Curt Veron, che non a caso è l’editor di un blog di settore sulle normative antincendio negli Usa molto popolare, dove l’argomento principale è proprio quello connesso alle operazioni di soccorso dei Vigili del Fuoco. Veron in un post ricco di particolari sulla vicenda ha comunque sostenuto il videomaker, dichiarando come qualsiasi civile cittadino abbia il diritto di riportare liberamente delle informazioni senza dover temere alcuna ritorsione.

In ogni caso, la vicenda ha suscitato un certo clamore, richiamando all’attenzione uno dei provvedimenti più importanti in materia di libera informazione del sistema legislativo statunitense, quale il 1° emendamento della Costituzione. Tanti alla fine pare si siano schierati dunque in favore del videomaker, soprattutto perchè sembra non sia stata messa in evidenza dai Firefighters in modo preciso e adeguato la ‘zona’ nella quale l’accesso alle informazioni al pubblico avrebbe dovuto avere tutto un altro tipo di trattamento.

http://www.youtube.com/watch?v=kxF2PLLSyAs&feature=player_embedded

 

 

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X