Come fa un Sindaco a proteggere i suoi concittadini da un’emergenza? Arriva “Sicuri Conviene”

Si chiama Sicuri Conviene la prima campagna di sensibilizzazione e incentivi per migliorare i sistemi di allerta in caso di emergenza

Far sapere a tutti i cittadini di un quartiere che bisogna effettuare un’evacuazione rapida a causa di un incendio o di un’alluvione è la scommessa più difficile che un’amministrazione comunale possa vincere. Fino ad oggi sono rari i casi in cui tutto fila liscio prima dell’arrivo di un’emergenza. Genova, Parma, Carrara, Roma, Monterosso, Benevento… la lista delle città dove gli abitanti si sono trovati sott’acqua senza avvertimento è lunga.

Nonostante decine di canali differenti e tante tecnologie avanzate, sono pochissimi i sistemi che permettono – a costi ragionevoli – di avvisare la popolazione con efficacia e tempestività. Si tratta di un problema che pochi cercano di risolvere, perché fortunatamente le emergenze catastrofiche accadono poche volte. Ma quando accadono… spesso l’amministratore e la Protezione Civile locale finiscono sui giornali al centro di migliaia di polemiche e di accuse. Ma come fare per avere un sistema di allertamento efficace senza il budget di una metropoli e con servizi comunali sempre più ristretti e contingentati?

A questa domanda ha risposto Regola, azienda torinese impegnata nello sviluppo di software dedicati all’emergenza e alla sicurezza, con la campagna “SICURI CONVIENE“. Questa campagna vuole coinvolgere gli amministratori eletti e i responsabili tecnici per incentivare  l’aggiornamento dei sistemi di allertamento che gestiscono le emergenza prima, durante e dopo l’evento catastrofico. Inoltre l’idea di Regola è quella di sensibilizzare le amministrazioni sull’uso di tecnologie al passo coi tempi, che sono una tappa fondamentale per il supporto alla popolazione durante una calamità.

Gestire un’emergenza spendendo poco? Oggi si può

Pensare di salvare vite con servizi che agiscono prima dell’arrivo di un’emergenza potrebbe sembrare molto costoso, e la sfida di SICURI CONVIENE è proprio questa: cercare di rendere accessibili ai comuni e alle realtà di soccorso e Protezione Civile strumenti informatici facili, precisi ed economici. Non solo questa campagna offre il 10% di sconto sui software più recenti per l’emergenza, con costi calcolati in base ai cittadini tutelati. In questo modo diventa anche più facile capire che, per tutelare la vita di 10 persone per un anno intero, un’amministrazione spende quanto una pizza al ristorante.
SICURI CONVIENE inoltre, in questo periodo, offre un 10% di sconto sulle più recenti soluzioni informatiche per la gestione dell’emergenza. Perché è sempre più chiaro che soltanto un software avanzato e connesso realmente con i cittadini permette di rendere effettiva – e non solo teorica – la tutela della popolazione e le gestione dei team di soccorso in caso di calamità.

Richiedi più informazioni sulla campagna SICURI CONVIENE

FORM DI CONTATTO:

NOME

COGNOME

CITTA'

PROVINCIA

E-MAIL (richiesto)

TELEFONO

RUOLO

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X