Compressione ottimale con CPRmeter Laerdal. Misura profondità  e velocità  di movimento sul torace

Compressione ottimale con CPRmeter Laerdal. Misura profondità  e velocità  di movimento sul torace

Il soccorritore addestrato sa che di fronte ad un paziente colpito da arresto cardiaco improvviso, tempo e terapia ottimale sono fondamentali per la sopravvivenza.

Combinare una CPR di qualità alla defibrillazione precoce diventa essenziale per migliorare la sopravvivenza.

Le Linee Guida forniscono le indicazioni su una serie di parametri atti a definire una CPR di qualità.

Tuttavia per tutti gli operatori in emergenza la sfida resta. Obiettivo di ciascuno è eseguire una CPR conforme alle Linee Guida con una compressione del torace del paziente di almeno 5 cm.

Da parte del soccorritore la valutazione non è semplice, complicata dal fatto che la forza di compressione necessaria sul petto dei singoli pazienti varia notevolmente. I toraci richiedono una forza di compressione variabile tra 10 – 55 Kg per raggiungere la profondità minima di compressione.

A questo punto interviene CPRmeter™ Laerdal.  Lo strumento ha due sensori incorporati: uno per la misura dell’accelerazione e uno per la misura della forza. Un sofisticato microprocessore misura continuamente ciascuno di questi due parametri durante le compressioni, mentre speciali algoritmi convertono i dati raccolti in informazioni significative.

L’accelerometro misura la profondità e la velocità di movimento della parete toracica nel corso di ogni compressione e lo converte in distanza percorsa. Il sensore di forza misura la forza applicata durante la RCP e viene utilizzato per diversi scopi.

Il più importante è rilevare che la pressione non sia completamente rilasciata tra due compressioni ossia fornire un feedback se il soccorritore è appoggiato al torace durante la RCP. Questo aiuta il soccorritore addestrato ad eseguire compressioni toraciche conformi alle Linee Guida a prescindere dalla rigidità del torace.

La costruzione robusta e gli ottimi angoli di visualizzazione, anche in condizioni ambientali difficili, rendono CPRmeter ideale anche nel caos della situazione d’emergenza.

Sul sito è possibile visualizzare una presentazione interattiva e una serie di video in diverse lingue con le istruzioni per l’utilizzo e la gestione di CPRmeter.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X