Dove hai messo il DAE? Visibilità della teca e riduzione dei tempi di riconoscimento del defibrillatore

Dove hai messo il DAE? Visibilità della teca e riduzione dei tempi di riconoscimento del defibrillatore

WhatsApp Image 2017-10-05 at 11.58.56Posizionare un defibrillatore non è mai facile. Ancora meno lo è dare alla postazione DAE la giusta visibilità. Colonnine grigie, colonnine verdi, cartelli, segnali, poster esplicativi… e poi? Poi arriva sempre la stessa domanda, nel momento in cui devi affrontare l’emergenza e hai finito l’ABC: “Dov’è il DAE?” In un supermercato o in una affollata via del centro cittadino è difficile notare una colonnina per i defibrillatori, figurarsi se la colonnina è grigia o verde.

Tempo da perdere, secondi preziosi correndo, cercando, e se non si è della zona, se non si conosce lo stabile o non si ha a disposizione un aiuto, tutto questo può costare la vita di un essere umano.

Ecco perché il defibrillatore deve essere visibile in qualsiasi situazione. Nel tempo si sono sviluppate tante idee per cercare di localizzare con precisione i defibrillatori. Sono arrivate soprattutto le applicazioni per il telefono, come DAEDOVE, ma non solo.

La soluzione migliore per un progetto PAD che vuole posizionare dei defibrillatori sul territorio di un comune italiano è rivolgersi ai professionisti della consulenza e delle installazioni. Ma soprattutto la soluzione è quella di scegliere qualcosa di visibile che non si possa confondere con una colonnina per il parcheggio o con cartellonistiche e elementi disturbanti dell’area di posizionamento. Per questo la Emergency Focus ha presentato una teca fuori da tutti gli schemi e che garantisce una ricerca senza possibilità di errore.

Cerca il cuore illuminato

Estetica e funzionalità sono state le parole d’ordine di questo progetto che è stato nominato “E’ una scelta di Cuore”. La teca è disegnata con la classica stilizzazione del muscolo cardiaco, e rispetta tutti gli standard internazionali in fatto di sicurezza e qualità.
I nuovi Totem Emergency Focus hanno un design moderno e di forte impatto. Sono disponibili modelli sia per gli interni che per gli esterni, e la visibilità massima è garantita dall’illuminazione per poter essere visualizzata immediatamente anche di notte. Questa teca è adatta a tutti i modelli di defibrillatore oggi in commercio.
EmergencyFocus si è concentrata sulla protezione e la visibilità del DAE. Non basta più ormai posizionare il DAE in punti ad alta visibilità per essere identificato rapidamente. Il DAE deve essere riconoscibile anche nelle indicazioni che vengono date per trovarlo, e deve avere una teca ad accesso rapido, per risparmiare tempo prezioso nella situazione di arresto cardiaco, in cui ogni secondo è importante.

La funzionalità è stata legata all’estetica e l’estetica è stata legata alla sicurezza. Le teche a forma di cuore sono infatti dotate di un’apertura e di una chiusura senza problemi, ma possono essere inseriti sigilli di sicurezza per verificare la manomissione e garantire gli allarmi in caso di necessità.

 

Visita lo stand EmergencyFocus a REAS nel canale di collegamento fra il Padiglione 8 e il padiglione 5!

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X