La nuova frontiera della chirurgia? stampare in 3D i vasi sanguigni artificiali

La nuova frontiera della chirurgia? stampare in 3D i vasi sanguigni artificiali

Si chiama Luiz Bertassoni ed è un ricercatore specialista in biomateriali dell’Università di Sydney il capo dell’equipe medica internazionale che è ha messo a punto una tecnica rivoluzionaria e innovativa per la cura del sistema cardio-circolatorio umano. Tramite una stampante 3D speciale, sarà possibile in futuro replicare vasi sanguigni artificiali che possono sostituire parti del sistema circolatorio del corpo umano, e in futuro si potrebbe arrivare anche alla realizzazione tramite questo sistema di interi organi interni, come i polmoni. L’equipe, in collaborazione con le Università di Harvard, Stanford e MIT, ha creato una moltitudine di minuscole fibre con la funzione di “supporto” per i vasi sanguigni artificiali.

La struttura è stata poi ricoperta di materiale a base di proteine e cellule, solidificate con la luce. Le fibre sono state poi rimosse «per lasciare una rete di minuscoli canali ricoperti di cellule endoteliali umane, che si sono auto-organizzate formando capillari sanguigni stabili in meno di una settimana», scrive Bertassoni sulla rivista della Royal Society of Chemistry.

Uno dei maggiori ostacoli nella produzione di tessuti grandi e di organi è trovare la maniera di stampare parti del sistema circolatorio umano. Le cellule hanno bisogno di accesso all’ossigeno, a sostanze nutrienti e ad un sistema di eliminazione degli scarti. Quindi un sistema funzionale di trasporto è cruciale per la produzione di tessuti e di organi, spiega Bertassoni.

Ed è quanto è stato realizzato in questo progetto. «È un passo da gigante, ma siamo ancora lontani dalla fabbricazione di organi su ordinazione, anche se la direzione è quella giusta», ammette lo scienziato.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X