Mani sulla Barella, sempre! Arrivano Sharp e S-MAX di Spencer. Non è mai stato così facile e sicuro sganciare una barella

Mani sulla Barella, sempre! Arrivano Sharp e S-MAX di Spencer. Non è mai stato così facile e sicuro sganciare una barella

Sharp è il primo sistema di sgancio integrato per barelle autocaricanti a molla e funziona in combinato con S-MAX, il nuovo fissaggio 10G ultrapiatto e senza ingombro ideato da Spencer. Scopriamo come questi presidi aumentano la sicurezza in fase di scarico dall’ambulanza!

 

foto2 Fare le cose fatte bene, e poi farle meglio. E’ questa la filosofia che si respira nello stabilimento Spencer, azienda leader nella produzione di barelle auto caricanti e presidi medicali venduti in tutto il mondo e riconosciuti per la loro qualità e resistenza. Seguendo questa tradizione il reparto di ricerca e sviluppo Spencer ha cercato di risolvere un problema molto sentito fra i soccorritori: lo scaricamento della barella dall’ambulanza.

Questa operazione infatti non è banale e può essere considerata quella più difficile e a rischio. Con un’ambulanza leggermente in pendenza o con un dispositivo non studiato ergonomicamente, può capitare un momento di impasse a qualunque soccorritore, perché mettere la mano sotto alla barella – per azionare il dispositivo di rilascio – non è una bella sensazione. E’ risaputo fra i soccorritori che la fase di scarico è quella a maggior rischio sinistri:  compiere l’operazione sbagliata, o manovrare le leve senza la dovuta attenzione può generare problemi gravi, sia al soccorritore (con il peso della barella che non scarica correttamente a terra) che sul ferito. Spencer ha trovato una soluzione creando una combinazione di dispositivi che rendono davvero più sicuro e più semplice sganciare e “scarrellare” una barella dal pianale dell’ambulanza.

smax-officialS-MAX, IL GANCIO ULTRA-PIATTO 10G DI CUI NON POTRAI FARE A MENO

Il primo dispositivo pensato da Spencer è ovviamente il fissaggio per la barella. Un sistema tradizionale infatti non è più utilizzabile, se l’obiettivo l’obiettivo è far tenere le mani al soccorritore sul telaio e al sicuro. S-MAX quindi è stato pensato per diventare il sistema di aggancio più comodo, semplice e piccolo  che una ambulanza possa montare. Con uno spessore del profilo di 30 millimetri e una larghezza di 80, S-MAX è il gancio integrato meno ingombrante oggi sul mercato. Migliora l’efficienza dell’operatore con un sistema di sgancio rapido e una slitta integrata che riduce il movimento laterale della barella, migliorando le operazioni di scarico. Stabilità e sicurezza ovviamente rimangono i punti di forza di questo fissaggio, perché Spencer ha garantito le certificazioni internazionali 10G di questo apparecchio, un attestato di qualità che l’azienda italiana vanta in tutto il mondo.

SHARP, UNO SGANCIO RAPIDO CON LE MANI AL POSTO GIUSTO

foto3Ma la sicurezza che S-MAX garantisce ai soccorritori e ai pazienti viene completata da Sharp, il sistema di sblocco semi-automatico per barelle Spencer. Sharp consente all’operatore di sganciare rapidamente la barella dal piano di carico dell’ambulanza senza togliere mai le mani dal punto dove devono essere: ben salde sul telaio per controllare al 100% peso, scivolamento e comandi delle gambe. Con Sharp bastano due dita della mano destra per tirare la leva che rilascia la barella dal piano di carico. Il vantaggio è evidente nell’azzeramento dei rischi di infortunio e nella riduzione dei tempi di intervento. Così, con SHARP e S-MAX, Spencer ha trovato una soluzione per togliere impedimenti e preoccupazioni nella fase più critica della movimentazione.  Perché lavorare in totale sicurezza, senza distrazioni, è una cosa fondamentale.

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUI PRODOTTI SPENCER? COMPILA IL FORM ADESSO!

NOME E COGNOME (obbligatorio)

ASSOCIAZIONE o AZIENDA (obbligatorio)

RUOLO (obbligatorio)

CITTÀ

PROVINCIA

E-MAIL

TELEFONO

TI INTERESSANO LE NEWS SPENCER?

 SI

Acconsento al trattamento dei dati. Leggi la normativa sulla privacy


L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X