Natale Sicuro, Natale felice! Come evitare incidenti e come salvare una persona in poche, facili mosse

Natale Sicuro, Natale felice! Come evitare incidenti e come salvare una persona in poche, facili mosse

Serenità e tranquillità. Sono queste le cose che chiediamo tutti dal Natale, per passare in famiglia un periodo tranquillo all’insegna del divertimento più semplice, del buon cibo e della condivisione.

Ma l’incidente domestico – con tante cose da preparare e persone a cui badare – sono sempre dietro l’angolo. Per questo proteggersi e sapere cosa fare in caso di emergenza è sempre importante.
Un bel regalo è quello di preoccuparsi degli altri, con azioni di volontariato o a sostegno del volontariato. Un altro bel regalo è evitare a un proprio caro una visita in ospedale, sapendo cosa fare in caso di bisogno.  Prima di tutto c’è il fuoco, e l’emergenza incendi nelle festività cresce ogni volta. L’ultimo caso – segnalato dal centro Vega Engineering di Mestre – si è sviluppato nel Campano, a Caserta, per una presa collocata troppo vicino a un albero di Natale. Tutti fortunatamente salvi nonostante il fumo e il fuoco notturno.

Intanto le Fiamme Gialle intervengono con maxi sequestri di addobbi e accessori luminosi illegali”, prosegue l’Osservatorio, che ha realizzato un apposito vademecum per accendere le luci dell’albero in sicurezza ed evitare pericolosi incendi domestici. Istituito nel 2009, l’Osservatorio Vega Engineering raccoglie tutte le informazioni disponibili relative agli infortuni mortali sul lavoro al fine di effettuare propri studi per individuare le misure di sicurezza più idonee per prevenire le morti bianche. “Accanto agli incidenti provocati da una sottovalutazione del rischio incendio tra le mura domestiche -prosegue la nota – la Guardia di Finanza da Nord a Sud del Paese interviene con maxi sequestri di addobbi natalizi luminosi fuori legge. Centinaia di migliaia gli oggetti contraffatti che rischiavano di entrare nelle case degli italiani minando la sicurezza di numerose famiglie. Nonostante l’imponente lavoro delle forze dell’ordine, il rischio di ritrovarsi ad illuminare il Natale con luci non a norma o di trascurare l’adozione di comportamenti sicuri, rimane”.

“Fondamentale – precisano gli esperti di Vega Engineering – è prestare attenzione e utilizzare il buon senso pensando sempre che ogni nostra azione può riflettersi negativamente sulla sicurezza delle persone e in particolare dei bambini”.

Le cose da non fare e da fare per un buon Natale 2016, le proposte dall’ Osservatorio Vega: 

  • Evitare di acquistare prodotti “estremamente” economici. E’ probabile infatti che i produttori abbiano trascurato il fattore sicurezza;
  • Deve essere visibile la marcatura CE (Comunità Europea), con i dati del fabbricante o del mandatario (es. distributore);
  • Preferire la presenza di un marchio di certificazione volontario (ad esempio il marchio IMQ);
  • Controllare che ci siano le istruzioni per l’uso e leggerle attentamente;
  • Per i prodotti da utilizzare all’esterno, è indispensabile verificare che il costruttore dichiari l'”uso esterno”;
  • Prima di collegare le catene luminose è indispensabile accertarsi del buono stato di conservazione del prodotto (naturalmente non ci devono essere fili o spine danneggiati);
  • Evitare le spine multiple e preferire le “ciabatte” oppure una presa per ogni catena luminosa;
  • Evitare che i fili rappresentino un ostacolo per il passaggio delle persone;
  • Non utilizzare le catene luminose da interno in assenza di persone o, comunque, per lunghi periodi;
  • Evitare che le luminarie siano a contatto o estremamente vicine a materiali combustibili (tende, divani, tappeti, ecc.).

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

1 Comment

  1. Pingback: Se il problema è il dossier titoli: come evitare il ricorso al giudice | Come Far

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X