Quale defibrillatore resiste all’acqua? Scoprilo con la scala IP

defibrillatore_spiaggia_samaritan

Defibrillatori in spiaggia: servono prodotti adeguati. Sai come sceglierli?

Sai come valutare la resistenza di un defibrillatore da mettere in spiaggia, in un parco o in piscina? Il DAE è uno strumento semplice, ma che deve
funzionare perfettamente sempre, sicuramente all’interno della copertura
della garanzia. I defibrillatori samaritan® sono gli unici ad avere 10 anni
di garanzia, la più lunga al mondo per un defibrillatore. E dato che molti DAE sono in luoghi pubblici e non sempre ben protetti, è importante anche valutare la resistenza del prodotto. Ma come fare? Esiste una scala internazionale che ci può aiutare a capirlo.

 

ROMA – Il Defibrillatore è l’unico strumento salvavita da utilizzare in caso di arresto cardiaco improvviso. Lo abbiamo ripetuto fino allo sfinimento e continueremo a farlo, seguendo i dettami dell’Italian Resuscitation Council: “Defibrillare entro 3-5 minuti dall’inizio dell’arresto cardiaco può aumentare la sopravvivenza fino al 50-70%. La defibrillazione precoce può essere ottenuta dai soccorritori mediante l’utilizzo di defibrillatori (DAE) di accesso pubblico o presenti in loco”.

defibrillatore_semiautomatico_samaritan

Il defibrillatore semiautomatico è fondamentale nella catena del soccorso durante un Arresto Cardiaco Improvviso

Ma per scegliere un defibrillatore da mettere in un luogo pubblico, quale riferimenti usare? Di certo sul mercato esistono tanti competitor, con fasce di prezzo che variano da poche centinaia di euro a quasi due migliaia di euro e più. Fra questi prodotti chiaramente ci sono delle differenze macroscopiche, ma alcune non sono così evidenti come sembra. Per misurarle, potrete usare una tabella standard internazionale. Il cosiddetto indice IP, o meglio conosciuto come Ingress Protection Index. Si tratta di un numero a 2 cifre generato dall’International Electro Technical Commission ed utilizzato per valutare la capacità di funzionamento di uno strumento elettronico, anche se sottoposto a ingresso di oggetti solidi (polvere e sassi) o oggetti liquidi (acqua e salsedine). Il Pannello IP è di facilissima lettura. La prima cifra indica la capacità di impedire l’ingresso di particelle solide. La seconda cifra indica la capacità di impedire l’ingresso di particelle liquide.

IP.. PRIMA CIFRA:
Ingresso oggetti solidi
SECONDA CIFRA:
Ingresso oggetti liquidi
0 Nessuna protezione Nessuna Protezione
1 Protetto contro l’ingresso di oggetti solidi di diametro superiore ai 50mm, mani e grandi strumenti Protetto rispetto alla penetrazione di gocce di condensa
2 Protetto contro l’ingresso di oggetti solidi di diametro superiore ai 12.5mm come strumenti normali (cacciaviti eccetera) Protetto rispetto alla penetrazione di gocce d’acqua che cadono da 15 cm
3 Protetto contro l’ingresso di oggetti solidi di diametro superiore ai 2.5mm (cavi, piccoli utensili) Protetto da spruzzi d’acqua e da gocce che daono da un’altezza di 60 cm
4 Protezione dall’ingresso di oggetti con diametro superiori a 1.0 mm (cavi) Protetto dagli spruzzi d’acqua da ogni direzione
5 Protezione nel tempo dalla penetrazione di polvere. Totalmente protetto dall’ingresso di oggetti Protetto da spruzzi d’acqua sotto pressione da ogni Direzione. Resistente anche in caso di caduta in acqua
6 Totalmente protetto dalla penetrazione di polvere e particelle solide Protetto da spruzzi d’acqua sotto alta pressione  da ogni Direzione. Resistente in caso di caduta in acqua
7 N/A Protetto anche in caso di brevi periodi di utilizzo in acqua
8 N/A Utilizzabile in immersione subacquea
9k N/A Protetto da penetrazioni di acqua sotto alta pressione anche in immersione, per brevi periodi, in acqua a temperature elevate

 

Per farvi capire meglio: l’iPhone 7 che è stato presentato solo poco tempo fa, ha un indice IP 67: è totalmente protetto dalla penetrazione della polvere e può resistere a spruzzi d’acqua sotto alta pressione e resiste in caso di caduta in acqua accidentale.

Quando scegliere la scala IP per valutare un defibrillatore?

Nel campo dei defibrillatori si parla di prodotti che spesso devono essere posizionati sui litorali, nelle spiagge, in piazze pubbliche, in aree parcheggio, o in parchi dove polvere, sabbia, acqua, e altri agenti atmosferici possono intaccare la resistenza del defibrillatore che – ricordiamo – deve sempre essere funzionante.

I defibrillatori HeartSine® samaritan® PAD 350P e samaritan® PAD 500P sono gli unici defibrillatori semiautomatici al mondo ad avere indice di protezione IP56, ovvero: involucro protetto contro la polvere (e contro l’accesso)/involucro protetto contro i liquidi con forti getti d’acqua (e acqua di mare). Solitamente i defibrillatori sono protetti da un indice IP54. Alcuni defibrillatori arrivano ad un indice IP55. Ma purtroppo esistono molti prodotti  che – a fronte di un prezzo molto competitivo – non danno un IP elevato.
Ma a cosa serve davvero avere un IP elevato?

Avere una protezione totale certificata contro l’accesso di acqua e polvere vi da la certezza – legale, perché c’è di mezzo un indice approvato dalla Comunità Europea che influenza queste normative – che il prodotto che state acquistando non smetterà mai di funzionare a causa delle intemperie a cui lo sottoporrete. Il vostro compito? Verificare che il DAE abbia le batterie attive e non preoccuparvi. Un defibrillatore con indice IP inferiore a – per esempio – IP33 potrebbe essere manomesso facilmente con un cacciavite (da qualche vandalo) e potrebbe dare problemi se posato erroneamente in una pozzanghera d’acqua. E’ sempre bene quindi verificare quale prodotto state acquistando, anche in base a quello che vi occorre. Se avete bisogno di un defibrillatore da mettere in un luogo aperto, non protetto,con il rischio di avere condensa nella notte per lo sbalzo termico, se il vostro defibrillatore deve essere posizionato in spiaggia o in una piscina, forse è il caso di scegliere un prodotto con IP superiore o pari a 55.

Ma se metto il DAE nella teca?

Una buona teca può sopperire  solo in parte alla salvaguardia del DAE, ma un volta preso per l’utilizzo, il DAE è soggetto all’ambiente esterno ed ai fattori climatici. Va sempre ricordato che in una situazione di emergenza sono molti gli imprevisti che si possono presentare (la famosa pozzanghera in cui si appoggia il DAE  senza rendersene conto) e può essere facilmente compromessa la funzionalità di un prodotto che aumenta la sopravvivenza in caso di fibrillazione atriale del 70%!

I defibrillatori samaritan® di HeartSine® possono essere posizionati su imbarcazioni, stabilimenti balneari (in prossimità di acqua e sabbia) a bordo vasca negli impianti natatori aperti o al chiuso, anche con elevata umidità, in zone montane con neve e in stabilimenti con polveri elevate, e molti altri contesti.

Stai cercando un defibrillatore? Contattaci!

VUOI UN DEFIBRILLATORE?


Richiedi un preventivo o maggiori informazioni:

NOME E COGNOME (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Dettagli della tua richiesta

Vuoi essere richiamato?

Il nome della tua azienda:

Rispettiamo la tua Privacy: autorizza il trattamento dei dati con le modalità e per le finalità indicate nell'articolo, in particolare riguardo agli articoli della legge ex art. 7 D.lgs. 196/2003

 

 

L'autore

Articoli correlati

1 Comment

  1. Pingback: Arriva la cover che trasforma il tablet in defibrillatore!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X