REAS 2014: Stem, innovazione in terra e in mare

REAS 2014: Stem, innovazione in terra e in mare

Dai gradini retrattili e dai sistemi di caricamento barelle fino alle progettazioni di battelli da emergenza per Francia e Vietnam. A Reas abbiamo parlato con il fondatore dell’azienda italiana leader nei settori in cui opera

A Reas, nella fiera dell’emergenza e del soccorso più importante d’Italia, è normale trovare ambulanze, camion e mezzi di soccorso da terra di ogni tipo. Per questo balzava all’occhio immediatamente lo stand della Stem srl, storica azienda di Medesano (PR) che metteva in gran mostra il battello speciale da soccorso ideato e costruito pensando ai pompieri che operano lungo le coste, i porti e i litorali di tutto il mondo.

L’azienda guidata da Ezio Menna, fondatore e ideatore dei dispositivi che hanno reso Stem famosa in tutto il mondo, ha portato in fiera l’ultima creazione speciale nel campo della nautica professionale: Stem produce mezzi dedicati al soccorso, al salvataggio o a specifiche attività portuali. I prodotti pensati a Medesano sono già leader di mercato in Europa, con particolare riferimento all’area francese dove iSapeurs-Pompiers di Marsiglia, Monaco e Parigi si affidano ai battelli pensati in Italia.

Stem non è però soltanto un marchio di rilievo internazionale in campo nautico. Nel DNA aziendale c’è l’interesse per tutti i sistemi speciali del mondo EMS & Rescue, in particolare per il mondo delle ambulanze: Nella produzione e progettazione disupporti per barelle Stem è infatti leader incontrastato a livello europeo: “Il 90% delle ambulanze in Europa monta nostri dispositivi, mentre l’85% della nostra produzione è destinato all’esportazione” spiega Menna, che da 28 anni è al comando della Stem. “Stem è principalmente occupata in Europa occidentale ed orientale, oltre che nei paesi arabi. Siamo diventati un punto di riferimento per chi costruisce mezzi di soccorso nel nostro continente”.

Stem, nella sua gamma di prodotti, si è distinta per la qualità e la durevolezza dei propri prodotti. I supporti per barelle ammortizzati e i gradini automaticirispondono alle più moderne normative europee con superamento di crash test dinamici a 10G o 20G. “I nostri gradini – spiega Menna – superano i test sotto diversi aspetti: resistenza a sollecitazioni in 6 direzioni, specifiche di utilizzo in mancanza di corrente, resistenze a basse temperature, limiti di deformazione in carico. Per questo i nostri prodotti vengono scelti da quasi tutti i produttori di ambulanze del continente”.

Nel settore nautico la storia non cambia di molto, segno che precisione, qualità e attenzione sono sempre premianti: “Oggi – spiega Menna – produciamo esclusivamente battelli da lavoro per uso professionale, forniti soprattutto a vigili del fuoco, protezione civile e corpi militari. Anche qui la nostra produzione è orientata al 100% verso l’esportazione. Strutture ad alta revistenza e impiantistiche di prima qualità, con dettagli curati al massimo e in ogni aspetto sono i nostri punti di forza. Lavoriamo in mare con clienti di altissimo livello. Forniamo battelli a corpi militari o corpi speciali che sono molto professionali e giustamente anche molto esigenti”.  Ma il mondo di Stem si muove anche verso l’altra parte dell’emisfero. “Il prossimo passo è la fornitura di battelli antincendio ai pompieri vietnamiti, che ci stanno facendo commissioni importanti dopo aver visto come lavoriamo con la Francia, paese con cui il Vietnam ha storici e ottimi rapporti”. La Crisi? “Abbiamo scoperto nuovi mercati, conquistati con qualità e affidabilità. Questo ci ha permesso di superare i problemi nazionali”.  Il futuro di Stem quindi è sereno, ma solo grazie all’idea che sta alla base della società di Menna: produrre sempre con grande attenzione ad ogni minimo dettaglio, per offrire sempre il meglio ai propri clienti. Anche per questo Stem è all’avanguardia nella comunicazione, con una pagina facebook
“I nuovi strumenti di comunicazione sono molto interessanti. Abbiamo aperto una pagina Facebook nel nostro sito e ci stiamo orientando verso questo nuovo mondo”.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X