Alluvione devasta le regioni dell’India orientale

Alluvione devasta le regioni dell’India orientale

Un’improvvisa alluvione ha inondato lo stato orientale indiano di Odisha, dove almeno 19 persone hanno perso la vita, e quello di Andhra Pradesh, dove altre 21 persone sono morte.

“Le acque della piena sono arrivate nel villaggio all’improvviso”, ha detto un residente dopo esser stato messo in salvo. “Abbiamo tentato di mettere al riparo i nostri averi ma è stato inutile. Siamo dovuti scappare e metterci al riparo. Il problema ora è la mancanza di cibo e di un tetto sotto cui stare”.

Un ufficiale del governo Puri, Madhusudhan Das, ha fatto sapere che gli aiuti sono in arrivo. “Abbiamo raggruppato della frutta secca con cui nutrire le persone e coordinato le evacuazioni. Abbiamo istituito dei servizi mensa gratuiti per le vittime dell’alluvione a cui saranno distribuiti dei ticket. Vi è anche un servizio di assistenza e sistemazione delle case danneggiate. I danni sono stati decisamente ingenti. Stiamo facendo il possibile per portare a termine nell’arco di una settimana l’enorme mole di lavoro che ci troviamo davanti.” Questo per quanto riguarda tutti i 13 distretti di Odisha che sono stati colpiti.

Il distretto che ha subito i maggiori danni è stato quello di Ganjam, dove 85000 persone sono state evacuate.

L’alluvione ha costretto la cancellazione della quinta giornata delle sette che compongono il One Day International, una serie di partite di cricket tra India ed Australia.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X