Cardioprotezione territoriale, il progetto di Villanova d’Albenga

Cardioprotezione territoriale, il progetto di Villanova d’Albenga

Villanova d’Albenga diventerà un comune “cardioprotetto”. Grazie ad una donazione dell’associazione Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori, nel cuore del paese verranno installati due defibrillatori semi-automatici in grado di salvare persone colpite da arresto cardiaco. I dispositivi saranno collocati in apposite postazioni all’aperto del borgo murato, una a levante ed una a ponente della cittadina in modo da coprire l’intero territorio, e potranno essere utilizzati direttamente dalla cittadinanza. Per un uso consapevole dei dispositivi, l’amministrazione comunale ha predisposto alcune giornate formative che partiranno nel mese di gennaio 2015.

I corsi, formati da lezioni teoriche e pratiche, saranno curati da personale medico del 118 e da due inferimiere professionali, ovvero le consigliere comunali Martina Fera e Mariangela Panizza, e saranno divisi per categorie: associazioni, scuole e popolazione. In poche parole, divisi per gruppi, insegnanti, rappresentanti istituzionali e cittadini saranno informati sulle caratteristiche tecniche dell’apparecchio e avranno la possibilità di effettuare alcune simulazioni in modo da prendere dimestichezza con il dispositivo.

Il defibrillatore semiautomatico è in grado di determinare automaticamente se per il ritmo cardiaco che sta analizzando sia necessaria una scarica e seleziona il livello di energia necessario. L’utente che lo manovra, quindi, non ha la possibilità di forzare la scarica se il dispositivo segnala che questa non è necessaria.

“Questo progetto è il punto di partenza di nuove azioni che l’amministrazione comunale ha intenzione di intraprendere per la salvaguardia della salute della cittadinanza – dichiara Martina Fera, consigliere comunale con delega alla tutela della salute -. A breve partiranno alcune giornate di sensibilizzazione che spazieranno dalla corretta alimenzazione, ad un sano stile di vita, per poi allargarsi ad incontri specifici per ridurre i rischi cardiovascolari o per illustrare malattie particolarmente diffuse ma ancora poco conosciute da parte dei cittadini, come ad esempio l’Alzheimer.

Ringrazio Augusto Zerbone, presidente dell’Associazione Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori per la sensibilità dimostrata perché senza questa donazione il progetto non sarebbe potuto partire – conclude Fera -. Dotare un comune di defribillatori che in caso di arresto cardiaco di una persona possono essere utilzzati nell’immediatezza è di fondamentale importanza, ma le risorse delle casse comunali sono sempre più risicate, e tali acquisti vengono accantonati per coprire i costi di interventi urgenti, che visti gli ultimi avvenimenti catastrofici purtroppo sembrano essere diventati una consuetudine. Fortunatamente le associazioni di Villanova sul territorio svolgono un ruolo di fondamentale importanza e anche in questo caso lo hanno dimostrato supportando una nuova iniziativa del Comune”.

La cerimonia di consegna si svolgerà sabato 13 dicembre, alle 20, nel Salone dei Fiori, dove durante un aperitivo offerto dai vertici dell’associazione, gli appassionati di auto e moto d’epoca iscritti al Club, gli amministratori comunali e la cittadinanza si riuniranno per uno scambio di auguri.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X