Come si ricerca un aereo scomparso? Esercitazione fra CNSAS e Aeronautica Militare a Piacenza

Clicca sull’immagine per vedere il video di presentazione

L’operazione fa parte del programma di esercitazioni periodiche dell’Aeronautica Militare finalizzate a verificare le capacità reali di effettuare operazioni di soccorso aereo in caso di incidenti aeronautici in ambiente montano, cooperando in maniera sinergica con altre organizzazioni civili e militari dello Stato.

A diventare diventare campo base dell’addestramento congiunto di ricerca e soccorso (S.A.R., Search And Rescue) condotto dal Comando Operazioni Aeree (C.O.A.) dell’Aeronautica Militare è stato l’aeroporto di Casaliggio (Piacenza). All’esercitazione hanno preso parte anche Soccorso Alpino, Vigili del fuoco, Guardia di finanza, Croce rossa e 118.

Il coordinamento e l’effettuazione delle operazioni di ricerca terrestre è stato affidato al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (C.N.S.A.S.) che utilizzerà diverse squadre di ricerca (medicalizzate e cinofile).

L’Aeronautica Militare svolge già da alcuni anni questo tipo di esercitazioni congiunte, in cooperazione con il C.N.S.A.S., per affinare le procedure di pianificazione, direzione, condotta ed esecuzione delle operazioni di soccorso a seguito di incidenti aerei in ambienti montani. Essa garantisce infatti giornalmente componenti specializzate S.A.R. in grado di condurre operazioni di soccorso complesse in condizioni climatiche e di visibilità estreme, sia diurne che notturne.

In quest’ottica la SATER costituisce un’occasione davvero importante per testare in maniera sinergica, a terra ed in volo, piani, procedure tecniche e predisposizioni messe in atto dalle componenti partecipanti.

Fonte

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X