Concorso dei Vigili del Fuoco, le novità di luglio: il nuovo regolamento è vicino all’approvazione

Concorso dei Vigili del Fuoco, le novità di luglio: il nuovo regolamento è vicino all’approvazione

Secondo alcune fonti sindacali (CONFSAL) il regolamento del nuovo bando di concorso per l’assunzione di nuovi Vigili del Fuoco è stato licenziato dal Consiglio di Stato con esito positivo, ed è ora nuovamente al vaglio della Presidenza del Consiglio per la pubblicazione definitiva in Gazzetta Ufficiale, che dovrebbe avvenire entro la fine di luglio 2017. Questo significherebbe che – approvata la nuova bozza di regolamento (che trovate qui) – entro settembre potrebbero essere ufficialmente pubblicati i tempi necessari affinché il bando di concorso sia ufficialmente indetto, con il numero esatto di posti disponibili. Nessun’altra sigla sindacale ha per il momento confermato l’ipotesi che il bando possa essere realmente quello apparso già su alcuni siti, incluso il nostro.

Di certo per il momento c’è la candidatura delle Fiere di Roma a location per lo svolgimento delle prove scritte di selezione dei nuovi Vigili del Fuoco. L’unica società che si è candidata per realizzare il concorso è infatti l’attuale gestore degli spazi fieristici capitolini, dove ci sarebbero gli spazi per accogliere gli oltre 120.000 candidati previsti dal Comando dei Vigili del Fuoco

A seguito dell’avviso pubblicato sul sito istituzionale www.vigilfuoco.it – alla sezione “Gare e pubblicità legale” – “Lavori, servizi e forniture in ottemperanza del D.Lgs. 50/2016 art. 36”, del 17 giugno u.s., alla data di scadenza prefissata dell’11 luglio 2016 ore 12:00, risulta pervenuta un’unica manifestazione d’interesse da parte della Fiera di Roma S.r.l.


Fra i 250 selezionati ci sono riserve per i volontari in ferma breve o prefissata delle Forze Armate, il personale volontario del Corpo Nazionale che – alla data di indizione – sono iscritti negli elenchi da 3 anni e con più di 120 giorni di servizio, e i volontari di Servizio Civile che hanno servito nel Corpo dei Vigili del Fuoco per non meno di 1 anno.

Quali sono i requisiti per accedere al bando dei Vigili del Fuoco 2016?

♦ Cittadinanza italiana e godimento dei diritti politici
♦ Età non superiore a 30 anni (elevata a 37 per gli iscritti da almeno un anno negli elenchi del personale volontario del C.N.VV.F.)
♦ Possesso del titolo di studio della scuola dell’obbligo

Prove del Concorso per Vigile del Fuoco

1) Prova preselettiva
2) Prova motorio-attitudinale
3) Colloquio
4) Valutazione dei titoli di merito
5) Accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisica ed attitudinale

 

Il Prossimo Concorso Vigili del Fuoco 2016 in pillole

REQUISITI MINIMI
Possono partecipare al concorso persone di entrambi i sessi in possesso dei requisiti di seguito indicati (tali requisiti potrebbero subire delle variazioni):
A) cittadinanza italiana
B) godimento dei diritti politici
C) età non superiore agli anni 30 con esclusione di qualsiasi elevazione; per gli iscritti da almeno un anno negli elenchi del personale volontario del C.N.VV.F. il limite massimo di età è di 37 anni, con esclusione di qualsiasi elevazione
D) possesso dei requisiti psico-fisici ed attitudinali di cui al decreto ministeriale 11 marzo 2008, n. 78
E) possesso del titolo di studio della scuola dell’obbligo
F) possesso delle qualità morali e di condotta previste dalle disposizioni dell’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53
G) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione ovvero non essere stati dichiarati decaduti dall’impiego stesso ai sensi dell’art. 127, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3

DOMANDA
La domanda di partecipazione al Prossimo Concorso Vigili del Fuoco 2016, dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito dell’Amministrazione – area concorsi, entro il termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

ITER CONCORSUALE
Il Prossimo Concorso Vigili del Fuoco 2016 si articola su più fasi volte a valutare la preparazione e le attitudini dei concorrenti che desiderano intraprendere la carriera di Vigile del Fuoco. Ecco le prove specifiche del Concorso:
1) Prova preselettiva
2) Prova motorio-attitudinale
3) Colloquio
4) Valutazione dei titoli di merito
5) Accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisica ed attitudinale

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

2 Comments

  1. Pingback: Vigili del Fuoco: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il regolamento per il prossimo Concorso

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X