Dall’Emilia terremotata parte in bici per aiutare il Nepal. Sostieni anche tu Davide Gaddi

Dall’Emilia terremotata parte in bici per aiutare il Nepal. Sostieni anche tu Davide Gaddi

Mirandola 30 aprile, inizia il viaggio in bici di Davide Gaddi nelle pubbliche assistenze Anpas per il Nepal #catenanamaste

Sabato 30 aprile alle ore 10.30 (in via Posta Vecchia 55) partirà da Mirandola il lungo viaggio solidale di Davide Gaddi: 2.000 chilometri in bici per il centro-nord Italia a favore del Nepal devastato dal sisma del 2015.

 

Gaddi toccherà le città di Adria, Trieste, Moggio Udinese, Erto, Arabba, Bolzano, Pellizzano, Sondrio, Como, Biella, Aosta, Torino, Vinovo, Robilante, Genova, Sarzana, Stazzema, Firenze e Fanano, per poi ritornare, dopo circa un mese, a Mirandola.

L’obiettivo è sensibilizzare la popolazione italiana a favore del Nepal terremotato. «è un modo per restituire quanto abbiamo ricevuto dopo il terremoto del 2012 – commenta il Sindaco di Mirandola, Maino Benatti – ed anche l’occasione per ringraziare, a quattro anni di distanza, quanto ci hanno aiutato nella difficile fase della ricostruzione». Nelle varie tappe del suo viaggio Gaddi incontrerà infatti molte delle persone (rappresentanti di Anpas, della Protezione Civile, semplici cittadini), che hanno aiutato i mirandolesi a rialzarsi nel 2012. «L’idea e l’entusiasmo di Davide ci hanno contagiato – aggiungeFabrizio Pregliasco, presidente Anpas – L’iniziativa che ha ideato crea un ponte gli emiliani colpiti da un terremoto con un’altra popolazione anch’essa duramente colpita e permette di ricordare a tutti ciò che è stato e ci permette di rilanciare i temi della prevenzione, oltre a dare un concreto sostegno ad un iniziativa vera e documentabile che come Anpas stiamo portando avanti in Nepal».

 

Il progetto si chiama “Catena Namaste-Davide per il Nepal” ed ha come obiettivo la raccolta fondi per l’orfanotrofio di Lalitpur, in Nepal. A promuoverlo è l’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze (ANPAS), con il supporto tecnico dell’Istituto di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale di (OGS) e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica (ReLUIS), con il sostegno del Comune di Mirandola (che ha devoluto oltre 2.000 euro) e il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Modena, dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord e del Comune di Fanano (MO).

Il viaggio sarà raccontato in diretta sul blog catenanamaste.tumblr.com, sulle pagine Facebook “Città di Mirandola” e “Davide, in Mtb per una buona causa” e su altri canali.

Si può donare, durante e dopo il viaggio, con causale “Catena Namaste-Davide per il Nepal” sul conto corrente intestato a A.N.P.A.S. Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Codice Iban IT64 Q033 5901 6001 00000134996.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X