Danneggiamenti e vandalismi alla Croce Rossa di Castelvetrano

Danneggiamenti e vandalismi alla Croce Rossa di Castelvetrano

Lo scrive Salvo Catalano su Meridionews. Sabato mattina i volontari hanno ritrovato i danneggiamenti e i furti. Pochi spiccioli, due zaini di emegenza e tanti vetri spaccati nei mezzi meno utilizzati. La Croce Rossa ha sede nell’ex caseificio Forte, sequestrato a Mario Messina Denaro, cugino del latitante Matteo, e affidato all’ente benefico dal Tribunale a ottobre. Il boss è da poco uscito dal carcere e non sono esclusi collegamenti fra l’azione violenta e la ripresa delle attività mafiose.

 

CASTELVETRANO -Qualche zaino sanitario, il tentativo di accendere due mezzi – un camion e un camper per le visite mediche – la vandalizzazione della macchinetta per il caffè per rubare pochi spiccioli, e tanti danni. E’ questo quanto lasciato dai vandali che nella notte di venerdì hanno cercato di entrare e rubare dei mezzi nella sede della Croce Rossa di Castelvetrano. Referente del comitato è Giuseppe Cardinale, che ha tracciato l’elenco dei primi danni ai giornalisti di meridionews.

L’inquietudine maggiore è però sollevata dal fatto che quella sede è un bene sequestrato a Cosa Nostra, esattamente a Mario Messina Denaro, cugino del boss latitante Matteo, ed uscito di galera da pochi mesi dopo la condanna a estorsione aggravata da metodo mafioso comminatagli nel dicembre 2013. 

 

LEGGI SU MERIDIONEWS

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X