Defibrillatore obbligatorio, ma come? Breve guida per installazione e formazione

Defibrillatore obbligatorio, ma come? Breve guida per installazione e formazione

Una breve guida per dotare la vostra struttura di un defibrillatore che – in caso di necessità – farà la differenza fra la vita e la morte di una persona soggetta ad attacco cardiaco. Ecco alcune domande a cui rispondere per tutte le società dilettantistiche italiane. Vuoi un defibrillatore? Clicca qui!

AED3_BLS_Angle_editChi deve dotarsi del defibrillatore DAE semiautomatico in modo obbligatorio?

Il DAE deve essere installato negli impianti usati per gare e allenamenti, da tutte le società sportive – professionistiche e dilettantistiche – d’Italia. Fanno eccezione quelle associazioni che effettuano attività sportiva con ridotto impegno cardiocircolatorio. Fra queste ci sono le bocce (escluse bocce in volo), il tiro al biliardo, il golf, la pesca sportiva di superficie, la caccia sportiva, gli sport di tiro in genere (lancio del piattello, tiro con l’arco, ecc.), i giochi da tavolo e gli  sport a questi assimilabili”.

Come si usa il defibrillatore? Serve altro?
Non serve nessuna attrezzatura accessoria, ma bisogna formare il personale all’uso del defibrillatore e all’effettuazione delle manovre di rianimazione RCP. Manovre basilari che possono essere comprese con corsi da 6 o da 8 ore e che vengono svolti sia a pagamento che gratuitamente, a seconda delle associazioni a cui ci si rivolge e alle attività che vengono fatte.

Quanto costa un defibrillatore?
Il prezzo di un DAE (defibrillatore esterno automatico) varia a seconda della qualità del prodotto, della durata delle sue batterie e di altri fattori. Non esiste un prezzo univoco di riferimento, dipende da molti fattori. Sicuramente un defibrillatore è quasi impossibile possa costare meno di 700 euro. Ovviamente i defibrillatori presenti sul mercato devono essere conformi alle normative UE e devono garantire tutti la stessa azione nel momento del bisogno. Ad oggi ci sono diverse azioni da parte degli enti locali e da parte delle amministrazioni per incentivare l’acquisto dei defibrillatori, con contributi o sgravi fiscali.

AED3_EV_BLS_CPRCome funziona un defibrillatore?

In estrema sintesi il DAE, applicato dopo che si è accertata la mancanza di coscienza, respiro e circolo (airway, breathing, circulation) e mentre si sta già performando il massaggio cardiaco, fa un’analisi del ritmo cardiaco rilevando le alterazioni modificabili tramite una scarica elettrica. Dopo l’analisi (fatta mentre ci si ferma dal massaggio) il DAE decide se è il caso oppure no di erogare una scarica elettrica al muscolo cardiaco. Il defibrillatore quindi darà ordini vocali perentori, chiari e da seguire alla lettera per effettuare una corretta rianimazione cardiaca. Le istruzioni vocali si potranno anche leggere – su alcuni apparecchi – anche a monitor, con diversi metodi a seconda della complessità della macchina. La defibrillazione precoce è un supporto vitale basico che – insieme al massaggio cardiaco – permettono alla vittima di tenere alte le chance di sopravvivenza fino all’arrivo dell’equipe medica avanzata. Il defibrillatore è composto da due elettrodi separati o da un unico adesivo da posizionare sul torace del paziente.  I defibrillatori che devono essere usati negli impianti sono i DAE automatici o quelli semi-automatici.

Chi usa il defibrillatore?

Il defibrillatore semi-automatico e quello automatico possono essere usati da chiunque abbia seguito un corso di formazione e abbia la certificazione di utilizzatore. Non è richiesto nessun corso di specializzazione particolare. Il corso ha durata media di 6/8 ore e si può fare presso le associazioni di volontariato o tramite enti certificati per rilasciare attestati riconosciuti.

Quanto costa un corso di formazione per usare il DAE?
AED3_EV_CheckI corsi di formazione per l’uso dei DAE sono molto variegati e solitamente duranto fra le 6 e le 8 ore. I corsi possono essere gratuiti oppure avere un costo medio che non è mai superiore ai 100 euro. I corsi possono essere fatti anche contemporaneamente da più associazioni insieme, per formare il maggior numero di personale possibile. Il DAE infatti deve sempre avere al fianco una persona in grado di usarlo, questo significa dover formare il maggior numero di persone possibile all’uso di questo strumento. E’ infatti praticamente impossibile che lo stesso soggetto possa essa presente a tutte le partite, gli allenamenti e gli altri eventi della vita societaria. Anche in questo caso, gli enti locali spesso si fanno carico dei costi per la formazione, organizzando corsi gratuiti, per aiutare le società a educare quanti più operatori possibili.

Come cerco un corso per usare il defibrillatore?

I corsi che permettono di usare i defibrillatori sono detti corsi BLSD, ovvero basic life support – defibrillation. Sono diversi dai corsi BLS perché – appunto – fanno fare pratica e teoria anche all’uso dei defibrillatori semiautomatici. Si possono cercare anche corsi abilitazione DAE (defibrillatore automatico esterno) o corsi di enti privati che rilasciano certificazioni basate sui protocolli internazionali. Tutti i corsi vanno bene, basta certificare un numero congruo di persone affinché – quando c’è necessità – il defibrillatore possa essere usato.

Ma il defibrillatore funziona davvero?

Si. L’arresto cardiaco improvviso può colpire chiunque, a qualsiasi età, e ogni anno causa 400.000 decessi in Europa. Di questi, solo il 6% sopravvive. Studi scientifici hanno dimostrato che il defibrillatore può aumentare questa percentuale di sopravvivenza. In particolare uno studio effettuato su 13.000 casi di arresto cardiaco ha stabilito che la sopravvivenza aumenta del 9% quando a fianco della vittima c’è una persona che sa effettuare l’RCP mentre aumenta del 36% se c’è anche un defibrillatore semiautomatico e personale formato al suo utilizzo!

HAI BISOGNO DI UN DEFIBRILLATORE?

NOME E COGNOME(richiesto)

RUOLO (richiesto)

E-MAIL (richiesto)

TELEFONO (richiesto)

CITTA' (richiesto)

PROVINCIA

NOME ASSOCIAZIONE / SOCIETA'

QUANTI DAE TI SERVONO?

Accontento al trattamento dei miei dati ai fini della vigente normativa sulla privacy

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X