Elisoccorso, Leonardo Elicotteri recepirà le indicazioni dagli anestesisti rianimatori dell’Aaroiemac

Elisoccorso, Leonardo Elicotteri recepirà le indicazioni dagli anestesisti rianimatori dell’Aaroiemac

Leonardo Elicotteri, azienda leader mondiale nell’elicotteristica, recepirà le indicazioni dagli anestesisti rianimatori dell’Aaroiemac (Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani, Emergenza ed Area Critica) per migliorare i velivoli e renderli più performanti per il lavoro sanitario.

Leonardo è all’avanguardia nello sviluppo di sistemi che permettano il volo anche in condizioni climatiche difficili o per pilotare i velivoli con sistemi satellitari, cosa estremamente importante nell’ambito dell’emergenza sanitaria. Esigenza ancora più importante alla luce della tragedia dell’Aquila del 24 gennaio, scorso quando un elicottero del 118 è precipitato nel corso di un intervento facendo sei vittime.

L’importante accordo d’intesa siglato nei giorni scorsi, finalizzato a rendere più performante l’elisoccorso in Italia in particolare nelle prestazioni e nella qualità dei mezzi impiegati, ha visto il coinvolgimento anche di una parte d’Abruzzo. Si tratta del prof. Franco Marinangeli, direttore di Anestesia e Rianimazione della Asl provinciale L’Aquila, nonché dell’Istituto di Anestesia e Rianimazione dell’Università dell’Aquila, con incarico, all’interno di Aaroiemac, di responsabile del centro di riferimento nazionale per la simulazione; e di Gianluca Facchetti, originario di Avezzano (L’Aquila), artefice dell’intesa, anch’egli appartenente all’Aaroiemac e responsabile dei medici abruzzesi del corpo nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

L’accordo stipulato favorirà l’organizzazione di corsi di formazione degli operatori sanitari, cosa che oggi non avviene. “Da anni – spiega Marinangeli – l’Aaroiemac svolge un’importante attività di formazione basata sulla simulazione avanzata, che consente ai medici di partecipare a corsi all’avanguardia sia per le metodiche di insegnamento sia per la tipologia dei temi trattati. La collaborazione con Leonardo consente di aggiungere un altro tassello. Per noi abruzzesi migliorare la qualità dell’emergenza preospedaliera, a cui compartecipiamo attivamente insieme ai servizi di 118 territoriali, è anche un dovere morale, visto quanto ci è accaduto negli ultimi anni in termini di calamità maturali e situazioni di emergenza. Leonardo ci metterà a disposizione il suo Know How sulla simulazione aerea che non ha pari al mondo, permettendoci di costruire un centro di simulazione sanitaria, nella sede della stessa Leonardo, per poter operare in situazioni reali anche in condizioni molto difficili e ostili”.

La Regione ha potenziato i mezzi di soccorso, dotandosi per l’elisoccorso di due gioielli tecnologici, l’AW 139 e AW 169, rispettivamente operativi a L’Aquila e Pescara, “che presentano anche la migliore tecnologia oggi esistente per la parte elettromedicale, un investimento importante che può fare dell’Abruzzo un modello di riferimento in ambito nazionale e internazionale”.

Fonte

L'autore

Sonia Mon

Editor ad Emergency Live dal 2016. Si occupa principalmente della versione francese del nostro sito web.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X