Emergenza Neve, dove chiedere informazioni?

Emergenza Neve, dove chiedere informazioni?

elettricità Con il peggioramento delle condizioni meteo sulla costa adriatica che hanno portato abbondanti pioggie sulla costa, si sono anche aggravate le condizioni nell’appenino del Centro Italia, dove continua a nevicare e sono salite a 100.000 le utenze senza energia elettrica. Una situazione gravissima che ha richiesto l’invio dell’Esercito Italiano immediatamente per liberare strade e aiutare le persone a riavere le utenze attive. La mancanza di elettricità infatti è grave e sono già stati predisposti gli invii di gruppi elettrogeni per dare corrente a chi si trova collegato tramite una linea sotterranea. Questo potrebbe ridurre parzialmente i disagi. Al momento molti paesi sono ancora isolati

gransassoPer informazioni sullo stato delle linee elettriche è sempre attivo il call center di e-distribuzione al numero verde 803 500 ed il sito internet www.e-distribuzione.it.

SITUAZIONE VIABILITA’

L’Esercito dovrebbe iniziare a liberare le strade dell’interno di Abruzzo e Molise, in particolare è richiesto aiuto per Chieti, Atri e Cellino Attanasio. L’esondazione del Pescara e gli allagamenti a Montesilvano non rendono facile la situazione, su cui sta vigilando la protezione civile. Per richieste informazioni e allerte è disponibile il numero della Protezione Civile dell’Abruzzo, 800 860 146. A Pescara per il momento sono allagate e inagibili Via Tinozzi, Via dei Pretuzi, Via Alento, Via Lago di Campotosto, Via Tirino, Viale Riviera,Via Pindaro, Via D’Annunzio,Via Marconi, Via Pepe

 

C2YxJTLWgAAFWrm

La colonna mobile dei Vigili del Fuoco partita da Trento

LE COMUNICAZIONI UFFICIALI

l Centro Operativo Regionale della Protezione Civile, rende noto che persiste il vortice di bassa pressione sull’Italia e sull’Abruzzo. Al momento (ore 10.00 – RDR) sono in atto fenomeni intensi sulla provincia di Teramo, con rovesci o temporali sulle località costiere e nevose già nell’immediato entroterra, dove sono stati osservati tra i 35 ed i 50 cm di neve fresca nelle ultime ore. Sul resto dei settori adriatici si registrano precipitazioni deboli a carattere nevoso a quote collinari.

 

Per la giornata di oggi, martedì 17 gennaio, sono previste nevicate abbondanti sul teramano fino a 200 – 400 m di quota; deboli sul resto dei settori appenninici. Generale attenuazione dei fenomeni nelle ore centrali della giornata fino al primo pomeriggio di oggi. Nel corso del pomeriggio ripresa delle nevicate su tutta la regione fino a quote collinari (200 – 400 m) localmente anche a quote inferiori nelle zone in cui i rovesci risulteranno più intensi.

 

Durante la notte, è prevista una decisa intensificazione delle nevicate che saranno abbondanti su Appennino Teramano, Aquilano, Valle Peligna, Alto e Medio Sangro, Piana delle Cinque Miglia, Alto e Medio Vastese, Marsica Orientale e Meridionale, area della Majella (specie versanti orientali). Temperature in lieve aumento. Venti molto forti da Nord-Est, con raffiche di burrasca sul litorale ed i crinali appenninici.

 

Per domani, mercoledì 18 gennaio, sono previste nevicate al mattino su tutta la regione oltre i 200 – 400m che saranno abbondanti o molto abbondanti su Appennino Teramano, Aquilano, Valle Peligna, Alto e Medio Sangro, Piana delle Cinque Miglia, Alto e Medio Vastese, Marsica Orientale e Meridionale, area della Majella (specie versanti orientali). Fenomeni in attenuazione nella seconda parte della giornata a partire dai settori settentrionali.

 

Sui settori costieri previste piogge o piogge miste a neve che potranno assumere carattere di rovescio o temporale.

STATO RETE ELETTRICA – ULTIMO AGGIORNAMENTO 18/01/2017 ORE 08.30

Prosegue l’eccezionale ondata di maltempo che ha interessato il Centro Italia. Nella notte sono proseguite le forti piogge, raffiche di vento e nevicate che hanno interessato tutta la Regione e si è registrata l’esondazione del fiume Pescara.

Rispetto alle 85.000 utenze disalimentate registrate ieri in serata, il maltempo ha causato ulteriori guasti che hanno interessato nella notte circa 15.000 clienti concentrati principalmente nella Provincia di Teramo.

I clienti disalimentati sono ora circa 100.000 così distribuiti:

  • Teramo: circa 60.000 clienti in 40 comuni
  • Pescara: circa 13.000 clienti in 32 comuni
  • Chieti: circa 27.000 clienti in 50 comuni

Le nostre squadre sono al lavoro incessantemente per proseguire con le attività di ripristino dell’alimentazione in tutta la Regione. Stanno convergendo in Abruzzo ulteriori risorse provenienti dalle altre Regioni per incrementare ulteriormente la task force dispiegata in campo.

A Teramo, rimane disalimentata la Cabina Primaria di S. Omero che serve circa 9.000 clienti a causa della mancanza di alimentazione sulla rete di Alta Tensione

In mattinata, forniremo alla Protezione Civile ed alle Autorità Locali l’aggiornamento della previsione dei tempi di ripristino per tutti i comuni interessati.

Per informazioni sul servizio elettrico è sempre attivo il call center di e-distribuzione al numero verde 803 500 ed il sito internet www.e-distribuzione.it.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X