Esplosione in una fabbrica di caramelle a Ciudad Juárez, Messico

Esplosione in una fabbrica di caramelle a Ciudad Juárez, Messico

Un’esplosione avvenuta presso una fabbrica di caramelle a Ciudad Juárez, nello stato del Chihuahua, ha provocato la morte di una persona e 54 feriti, secondo quanto dichiarato dal sindaco della città Enrique Serrano.

Tra le persone ferite, due si trovano in gravi condizioni e tre sono state sottoposte a interventi chirurgici a causa di severe ustioni.

César Duarte, governatore dello Stato, ha dichiarato attraverso il proprio account Twitter che i feriti sono stati distribuiti in diversi ospedali. “Saremo a completa disposizione delle persone rimaste ferite in questo incidente, cercando di fornire tutti gli aiuti possibili“.

I primi resoconti riportano che l’esplosione sarebbe avvenuta presso la caldaia della fabbrica di caramelle Blueberry, ha riferito il titolare dell’unità della Protezione Civile municipale di Ciudad Juárez, Fernando Motta Allen.

L’esplosione ha provocato il crollo del tetto del secondo piano della fabbrica. Le squadre d’emergenza sono tutt’ora al lavoro alla ricerca di possibili vittime che potrebbe esser rimaste intrappolate sotto la macerie al momento del crollo. Accedere alla zona in questione fin’ora non è stato possibile a causa di un incendio.

Secondo le stime delle autorità, più o meno 300 lavoratori si trovavano nella fabbrica al momento dell’esplosione.

L’Esercito, una trentina di ambulanze e una pattuglia partecipano ai lavori di soccorso e trasferimento dei feriti agli ospedali.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X