Evitare i vaccini, perché c’è così tanta paura della medicina, nel mondo? Un sondaggio aiuta i medici a capire le paure dei cittadini

Evitare i vaccini, perché c’è così tanta paura della medicina, nel mondo? Un sondaggio aiuta i medici a capire le paure dei cittadini

La domanda di fondo che tanti medici e professionisti sanitari si pongono è semplice: perché c’è così tanta paura del vaccino e della medicina, nel mondo? Un breve questionario può aiutare a capire e ad affrontare la vaccine hesitancy, in particolare sul tema del meningococco.

Il WHO ha attivato un progetto speciale sulla vaccine hesitancy. Ecco la prima immagine del testo "State of the Vaccine Confidence 2015". L'educazione alla vaccinazione è un problema mondiale

Il WHO ha attivato un progetto speciale sulla vaccine hesitancy. Ecco la prima immagine del testo “State of the Vaccine Confidence 2015″. L’educazione alla vaccinazione è un problema mondiale

PARMAPaura dei vaccini: perché la popolazione ha timore ed esita nel sottoporre i propri figli ad una pratica medica ormai tradizionale e dalla comprovata efficacia? Un gruppo di ricerca che ruota attorno all’Università di Parma si è posto il problema, da un punto di vista comunicativo e informativo, affrontando con un questionario il tema della “Vaccine Hesitancy” (LINK WHO), ovvero il complesso di atteggiamenti, opinioni e comportamenti che portano in ultima analisi a ritardare, o nei casi peggiori evitare le vaccinazioni previste nei tempi e nei modi dovuti.
A proporre e sviluppare inizialmente l’indagine c’è un medico specializzato in medicina del lavoro, Matteo Riccò, che ha prodotto con la collaborazione di alcuni specializzandi dell’Università di Parma un questionario relativo alle esitazioni delle famiglie nel fare i vaccini contro il meningococco, un batterio che causa la meningite.

Perché questa ricerca? Recentemente il Governo avrebbe deciso di rimuovere l’antimeningococco dal piano delle vaccinazioni nazionali. Il dubbio è stato spiegato dal rapporto costo-efficienza del vaccino (Approfondire il tema qui: Vaccinazioni e rischio meningite, il ruolo del medico del lavoro).

Partecipare al questionario è assolutamente facile e anonimo. Google moduli ha permesso al team di ricerca di sviluppare molto bene il questionario online, che potete compilare già dal fondo di questo articolo. Fino ad ora il questionario ha già raccolto più di 100 compilazioni. L’idea di questo strumento è sviluppata per agevolare anche chi sfrutta primariamente il web per informarsi e che – finalmente – può usare il web per fornire una sua impressione su un tema di fondamentale importanza. Spesso infatti sono le mamme informate, etichettate come “novax”, che partecipano a queste iniziative. L’obiettivo infatti è quello di attivare un piccolo momento di autocritica per evidenziare dove i medici stanno sbagliando nella comunicazione.

Questo tipo di indagini stanno avendo sempre maggiore successo in Sanità Pubblica grazie alla agilità, rapidità e uniformità dei risultati che si possono ottenere, senza mai andare a violare i principi di privacy e tutela dell’utente che devono sempre essere alla base di ogni ricerca.
Matteo Riccò

 ACCEDI AL QUESTIONARIO SU GOOGLE QUI, OPPURE COMPILA NEL FORM SOTTOSTANTE

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X