Giornata Mondiale della Croce Rossa celebrata all’Expo Milano 2015

Giornata Mondiale della Croce Rossa celebrata all’Expo Milano 2015

Lo scorso 8 maggio, giorno della nascita del filantropo svizzero fondatore della Croce Rossa Henry Dunant, si è festeggiato la Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, presso l’Expo Milano 2015.
Si è trattato di un’occasione internazionale per celebrare il lavoro che 98 milioni di volontari (150.000 in Italia) svolgono ogni giorno in tutte le parti del mondo.

Lo scopo di questa giornata è stato non solo la celebrazione dei compiti che i volontari svolgono tutto l’anno per la comunità, ma anche il sottolineare valori come Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità, Universalità, ovvero i principi cardine che stanno alla base del Movimento Internazionale.

Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e Vice Presidente della Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, durante un vertice, dedicato alla crisi nel Mediterraneo, con il Segretario dell’ONU Ban Ki Moon ha sottolineato che: “È necessario porre l’essere umano al centro. L’azione umanitaria è un imperativo”.
Si tratta di un messaggio molto forte che si è voluto trasmettere a tutto il mondo dall’area dedicata all’Expo 2015.

“CRI per i clochard”, progetto di assistenza ai senza dimora; campagna di educazione alimentare IDEA; dimostrazioni di Rianimazione Cardio Polmonare (RCP) e Disostruzione Pediatrica; face painting e clownerie. Questi sono solo alcuni dei sei stand che sono stati allestiti dalla Croce Rossa Italiana in piazza Hortus (ingresso est) e piazza delle Vie d’Acqua (ingresso sud) in occasione della giornata.

I partecipanti sono stati numerosi e tra questi erano presenti esponenti della Croce Rossa Italiana come Elsa Monti, delegata del Presidente Nazionale CRI per Expo Milano 2015; Maurizio Gussoni, Presidente del Comitato Regionale CRI della Lombardia; il Presidente del Comitato Provinciale CRI di Milano Antonio Arosio; il delegato nazionale CRI dell’emergenza Roberto Antonini e Leonardo Carmenati, Capo Dipartimento delle attività socio-sanitarie e delle operazioni di Emergenza e Volontariato CRI.

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X