Il CRP salva la vita anche in spiaggia

Il CRP salva la vita anche in spiaggia

Al mare, sotto l’ombrellone, nessuno pensa che possa arrivare il momento di praticare le conoscenze di CPR acquisite grazie a un corso fatto quasi per caso pochi mesi prima. E invece è quanto successo a Gandoli, vicino a Taranto. Dove un uomo poco dopo le 18 si è accasciato a terra colpito da infarto. Le persone che hanno visto la scena hanno subito capito di cosa potesse trattarsi e hanno chiamato i soccorsi, mentre con calma e decisione un vicino d’ombrellone ha effettuato il massaggio cardiaco alla vittima. Il direttore del 118 di Taranto Mario Balzanelli ha evidenziato come “l’azione congiunta delle pratiche CPR eseguite entro i primissimi minuti dal fatto e la defibrillazione eseguita nei minuti successivi, necessari per l’arrivo dei soccorsi, contribuiscono notevolmente ad aumentare le possibilità di salvezza senza esiti neurologici invalidanti”.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X