Ferrara, volontariato unito per una nuova ambulanza pediatrica

Ferrara, volontariato unito per una nuova ambulanza pediatrica

Ferrara e la sua provincia hanno una nuova ambulanza pediatrica, che è stata presentata nella bellissima sala dell’Arengo del Palazzo Municipale del Comune, alla presenza del Sindaco e Presidente della Provincia di Ferrara, Tiziano Tagliani, dell’Assessore alla Sanità Chiara Sapigni, dei Direttori Sanitari delle Aziende Ospedaliero-Universitaria e ASL della provincia e dei responsabili delle associazioni di volontariato che hanno preso parte al progetto per l’acquisto di un’ambulanza pediatrica.
IMG_7116Il progetto -spiega Paolo Periari, presidente dell’associazione onlus che opera nel settore del servizio ambulanze e trasporto infermi Voghiera Soccorso, è partito alcuni anni fa insieme all’associazione Giulia di Ferrara e all’associazione “Insieme per Fare” di Gualdo . Si è pensato di acquistare un’ambulanza appositamente accessoriata per i trasporti pediatrici , oltrechè appositamente decorata per i bambini.
L’associazione Giulia rappresentata per l’occasione dal presidente Michele Grassi è sorta una decina di anni fa e rivolge volontariamente la propria attività nell’aiuto ai bambini affetti da patologie oncologiche, operando anche con l’aiuto di psico-oncologi e pediatri oncologi.

L’associazione Insieme per Fare si è anch’essa adoperata sul territorio promuovendo iniziative di raccolta fondi per il raggiungimento dell’obiettivo.
Il veicolo di soccorso sarà destinato ad attività di trasporto per bambini affetti da patologie oncologiche, in caso di un loro trasporto dall’abitazione verso luoghi di cura per visite o eventuali ricoveri.

Entrambe le associazioni già hanno collaborato tra di loro in alcune occasioni, trasportando piccoli pazienti verso centri specialistici , come nel caso del piccolo Alex che da Comacchio è stato ricoverato a Padova, oppure per consegnare regali di Natale alla piccola Anais. Il Sindaco di Ferrara ha sottolineato l’importanza della presenza sul territorio di iniziative da parte del volontariato sul territorio, cosa ribadita anche dai Dirigenti delle due aziende sanitarie del territorio.

“E’ importante- sottolinea il dott. Mauro Marabini- chiudere i fili su un progetto comune da parte delle associazioni di volontariato”. Al progetto hanno partecipato anche alcuni motoclub della Provincia di Ferrara e Modena, che attraverso alcuni motoraduni hanno raccolto dei fondi necessari fino ad oggi per l’acquisto del mezzo di soccorso.
Le stesse associazioni continueranno a collaborare tra loro, al fine di sostenere le spese per la manutenzione del mezzo ed i costi del carburante necessario per i trasporti dei bambini ammalati.
“A bordo dell’ambulanza oltre alle attrezzature, si è cercato di dare priorità al rapporto umano, inserendo anche un clown nell’equipaggio” ha concluso Periari.

L'autore

Stefano Balboni

46 anni, ferrarese, operatore tecnico autista 118 ROMAGNA SOCCORSO. Istruttore di guida sicura per veicoli di emergenza sanitaria con una passione innata per la sicurezza sulle strade

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X