in Nepal l’Italia cura più di 400 pazienti con l’ospedale da campo di Pisa

in Nepal l’Italia cura più di 400 pazienti con l’ospedale da campo di Pisa

Proseguono le attività del team italiano in Nepal, coordinato da funzionari del Dipartimento della Protezione Civile e composto da membri del Gruppo Chirurgia d’Urgenza di Pisa e personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

L’ospedale da campo italiano è stato montato nel villaggio di Satbise, situato nel distretto di Nuwakot a circa quattro ore di viaggio da Kathmandu e duramente colpito dal sisma del 25 aprile scorso.

Al terzo giorno di operatività le specializzazioni chirurgica, ortopedica e pediatrica supportate dalla radiologia hanno fornito assistenza a oltre 400 pazienti: nelle prime ore di attività dell’ospedale da campo italiano sono stati trattati pazienti provenienti dalle immediate vicinanze, mentre dalla giornata di ieri sono stati trattati traumi più gravi, presumibilmente provenienti da zone più distanti prima isolate.

In particolare, nella giornata di ieri, 6 maggio 2015, l’affluenza è risultata molto consistente, con 4 codici rossi e 30 codici gialli su 148 pazienti trattati nel corso della giornata, di cui uno su quattro in età pediatrica, mentre oggi sono stati 117 gli accessi tra cui tre interventi chirurgici.

I Vigili del Fuoco in forza al team, oltre a fornire il consueto supporto tecnico-logistico al funzionamento del campo Italia, hanno effettuato verifiche strutturali speditive su edifici della “Uttargaya Public English School”. Nella capitale, inoltre, hanno proseguito le attività di sopralluogo per conto delle Nazioni Unite, in accordo con le autorità e con l’UNESCO, per la protezione urgente dei monumenti danneggiati da ulteriori scosse nel sito di Patan Durbar square insieme.

 

(Nella foto, un momento di attività nel PMA di Pisa durante un’emergeza – foto d’archivio)

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X