Infermiere in emergenza e soccorso, a Verona il primo convegno IES

Infermiere in emergenza e soccorso, a Verona il primo convegno IES

Nei giorni 28 e 29 settembre 2015 presso l’auditorium del prestigioso Palazzo della Gran Guardia in Piazza Brà a Verona, si svolgerà il primo convegno IES 2015, Infermiere in emergenza e soccorso. Il Convegno ha un board organizzativo esclusivamente composto da infermieri ed è rivolto a soccorritori, medici e infermieri che operano nel mondo dell’emergenza. L’obiettivo delle due giornate è quello di mettere a confronto diversi modelli, diverse esperienze del panorama nazionale con il fine di effettuare uno stato dell’arte dell’emergenza e di sviluppare nuove proposte per il futuro con sempre al centro il ruolo della professione infermieristica.

Il convegno è organizzato dal 118 di Verona in collaborazione con l’associazione HEMS (Helicopter Emergency Medical Service Association) ed ha ottenuto il patrocinio del Collegio IPASVI di cui saranno presenti la Presidente Nazionale Barbara Mangiacavalli e l’On. Annalisa Silvestro, della Regione Veneto, del Comune di Verona, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e dell’Azienda ULSS 20 di Verona.

 

Il programma prevede quattro sessioni.

 

Nella prima sessione denominata “Centrale Operativa” l’obiettivo è quello di mettere a confronto i diversi modelli che prevedono modalità di dispatch e organizzazioni diverse. Un focus verterà sull’attivazione del Numero Unico di Emergenza 112. La seconda sessione sarà dedicata al soccorso territoriale e nella fattispecie nel ruolo dell’infermiere sul territorio attraverso la presentazione di vari modelli di algoritmi clinico assistenziali, con anche il punto di vista del Direttore di Centrale. Nella terza sessione dedicata all’elisoccorso sette infermieri si confronteranno in una tavola rotonda in cui si analizzeranno attraverso i risultati di un questionario fatto in 22 basi di elisoccorso, i delicati aspetti riguardanti la sicurezza e il modo in cui ogni base si organizza per abbattere il più possibile il rischio di incidenti. La quarta sessione è dedicata ai vari modelli identificati da diversi pronto soccorsi per l’accettazione del paziente dal territorio.

 

Oltre alle quattro sessioni ci saranno poi delle relazioni in particolare sull’importanza dell’infermiere nella prevenzione agli incidenti stradali con la proposta del modello Verona, sul Cloud Social Mobile Big Data applicato ai sistemi 118, sulla gestione dello stress e verranno proposti dei casi su cui si parlerà di aspetti legali. Un programma intenso in cui si cercherà soprattutto il confronto attraverso tavole rotonde con il coinvolgimento del pubblico presente in sala. Il convegno è reso possibile grazie a sponsor che saranno presenti nel loggiato della Gran Guardia.

La sera del 28 si organizza un evento in un locale riservato ai congressisti in cui vi sarà la possibilità di conoscersi e di scambiare idee.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X