Infermieristica, la Valle d’Aosta emette assegni di sostegno alla formazione

Infermieristica, la Valle d’Aosta emette assegni di sostegno alla formazione

Un supporto allo studio per le professioni infermieristiche è da tempo attivo in molte regioni. Oggi la Valle d’Aosta attiva il suo percorso in merito, con una normativa che tocca infermieristica e logopedia. L’assessorato alla Sanità e alle politiche sociali della regione alpina infatti ha attivato un progetto per corrispondere assegni di formazione a favore di studenti residenti e domiciliati in Valle d’Aosta iscritti a corsi di lauree per professioni sanitarie effettuati in Regione o fuori Regione. 2.600 euro che servono a coprire una parte delle spese per studiare infermieristica o logopedia.

Le dichiarazioni devono essere presentate entro il 20 novembre 2015

Avviso pubblico relativo alla presentazione della domanda per la corresponsione di assegni di formazione professionale a favore di studenti residenti ed effettivamente domiciliati in Valle d’Aosta iscritti, per l’anno accademico 2015/2016, a corsi di laurea triennali delle professioni sanitarie effettuati in Regione o fuori Regione.

La deliberazione della Giunta regionale n. 787 in data 29 maggio 2015 ha individuato il numero e le professionalità necessarie al Servizio Sanitario Regionale da finanziare con assegni di formazione professionale per la frequenza, nell’anno accademico 2015/2016, di corsi di laurea triennali delle professioni sanitarie, effettuati in Regione o fuori Regione, ai sensi della legge regionale 37/1991 recante “Disposizioni per la formazione di operatori necessari al Servizio Sanitario Regionale”, come di seguito riportato:

L’importo annuale dell’assegno di formazione professionale è determinato in euro 2.600,00 per studenti frequentanti il corso di laurea triennale in infermieristica dell’Università degli Studi di Torino presso la sede di AOSTA e in euro 3.190,00 per uno studente frequentante il corso di laurea triennale in logopedia presso Università con sede fuori dalla Regione, ai sensi della deliberazione della Giunta regionale n. 2213/2003 recante “Approvazione delle modalità per l’assegnazione e la liquidazione, a decorrere dall’anno accademico 2003/2004, degli assegni di formazione professionale previsti dalla legge regionale 31 agosto 1991, n. 37”.

Per la corresponsione dell’assegno di formazione professionale i residenti ed effettivamente domiciliati in Valle d’Aosta, iscritti e frequentanti, nell’anno accademico 2015/2016, i corsi di laurea sopraindicati devono presentare alla struttura Sanità ospedaliera e territoriale e gestione del personale sanitario dell’Assessorato sanità, salute e politiche sociali della Regione autonoma Valle d’Aosta, un’apposita istanza, redatta secondo il modello fac-simile disponibile sul sito internet della Regione (http://www.regione.vda.it/sanita/personale/formazione/assegni), entro la data del 20 novembre 2015.

Nella domanda gli interessati dovranno inoltre dichiarare, sotto la propria responsabilità:

a) di non essere in godimento di altri assegni o borse o premi di studio concessi dallo Stato, dalla Regione o comunque corrisposti da altri enti pubblici o privati;

b) di non essere titolari di rapporto convenzionale, di impiego o lavoro, di incarico o di consulenza con amministrazione pubbliche o private;

c) di essere iscritti e frequentare per la prima volta i corsi sopraindicati; d) i titoli di studio e di specializzazione o perfezionamento già in loro possesso.

I suddetti assegni sono concessi per un numero di anni pari alla durata legale del corso di studio e i beneficiari sono tenuti, al termine di ogni anno di corso, a presentare ai compenti uffici dell’Assessorato sanità, salute e politiche sociali, domanda di conferma dell’assegno attribuito a pena di decadenza.

Le modalità di assegnazione e di liquidazione dell’assegno di formazione professionale sono stabilite dalla sopraindicata deliberazione 2213/2003.

Ad integrazione dell’assegno è concesso ai soggetti non residenti nel comune di AOSTA, ma ivi soggiornanti per motivi di frequenza un contributo mensile di euro 75,00 determinato dalla deliberazione 787/2015 per le spese di alloggio effettivamente sostenute e dimostrate.

È altresì concesso ai soggetti non residenti nel Comune di Aosta il rimborso delle spese di viaggio sostenute per raggiungere la sede del corso con mezzo pubblico di trasporto.

L’assegno di formazione professionale costituisce reddito assimilato a quello di lavoro dipendente, ai sensi dell’art. 50, comma 1, lett. c) del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 (Testo Unico delle Imposte sui redditi), dunque imponibile agli effetti dell’IRPEF.

Per la richiesta di informazioni gli interessati possono rivolgersi all’Assessorato sanità, salute e politiche sociali (via De Tillier, 30 – AOSTA – telefono 0165/27 42 36) oppure possono consultare il sito Internet: http://www.regione.vda.it/sanita/personale/formazione/assegni.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X