Intervengono sull’Everest, operazione storica senza precedenti

Intervengono sull’Everest, operazione storica senza precedenti

Sabato scorso, un uomo era rimasto intrappolato e infreddolito a campo 3 dell’Everest, non un monte qualunque, chiunque sarebbe stato titubante sull’effettiva operazione di soccorso mediante elicottero. Erano invece di diverso parere la squadra italiana composta da Simone Moro, Maurizio Folini e il soccorritore Armin Senorer, tanto che quest’ultimo una volta sceso dal mezzo è riuscito a recuperare il ferito.

I componenti dell’equipaggio hanno addirittura passato la notte sull’Everest a quota 8000 metri. E’ un successo di squadra  impensabile secondo molti, realizzato da un elicottero italiano, un I-VIEW modello AS350 B3 sotto i disciplinari di Elicampiglio, un team tutto italiano in collaborazione con la nepalese Fishtailair. L’impresa è stata straordinaria, un’eccellente prova di come in Italia la preparazione degli operatori e la tecnologia a loro disposizione sia di altissimno livello su tutti i fronti del soccorso.

Depositare un uomo e una barella a 7000 metri in maniera precisa e sicura per il ferito è cosa davvero impressionante se si considera il forte vento e tutto ciò che comporta i disagi di un avviamento effettuato a così alta quota. L’incredibile impresa italiana non è riuscita a salvare la vita all’uomo, di nazionalità taiwanese, al quale sono state fatali le due notti passate all’aperto e i principi di congelamento. Una volta giunti a 8000 metri d’altezza con a bordo il ferito l’equipaggio italiano ha cercato invano di riavviare l’elicottero ma la potenza del mezzo a quell’altezza non era sufficientemente in grado di effettuare il decollo ed è tardato infine l’arrivo dei soccorsi che avrebbero dovuto prestare le prime cure all’uomo.

L’impresa ha avuto una certa risonanza in tutto il mondo del soccorso a livello internazionale, quello che è stato fatto dai nostri connazionali è un’impresa storica che verrà comunque ricordata al di là del triste epilogo.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X