La cardiochirurgia gratuita e innovativa è in Africa, grazie ad Emergency

La cardiochirurgia gratuita e innovativa è in Africa, grazie ad Emergency

A Soba, in Sudan, c’è il primo e finora unico centro di cardiochirurgia gratuita di tutta l’Africa. E a crearlo è stata Emergency, la ONG italiana nata dal rivoluzionario spirito di Gino Strada. In un terreno di circa 40 mila metri quadrati lungo le rive del Nilo Azzurro c’è un concentrato di tecnologia e qualità che in diverse parti del mondo occidentale potrebbe essere invidiato. Al centro di questo progetto infatti c’è una innovazione di altissimo livello dal punto di vista informatico, gestionale e ovviamente sanitario, con personale internazionale qualificato alla formazione dei medici sudanesi. Emergency ha realizzato nel Salam Centre un polo d’innovazione sotto tutti gli aspetti. Costruito con materiali a prova di sabbia e calore, consuma una ridottissima quantità di energia, generata tramite soluzioni del tutto ecologiche. L’innovazione è anche tecnologica, soprattutto dal punto di vista del software gestionale, grazie al progetto dello sviluppatore italiano Labbit.

Il software realizzato per Emergency si chiama Salam Centre DB, ed è attualmente utilizzato dallo staff medico del Centro per gestire l’iter diagnostico e le cartelle cliniche legate ad ogni paziente affetto da patologie cardiache. Salam Centre DB è un progetto interamente open-source: l’ambiente su cui risiede l’applicativo è composto da application server Apache Tomcat e DBMS Mysql 5, con sistema di reportistica anch’esso basato su tecnologie open-source.

Sostenibilità di Salam Centre DB
La sostenibilità del progetto è garantita da scelte progettuali e archietturali che hanno reso possibile una particolare agilità nell’evoluzione del prodotto e nella sua manutenibiltà. I tempi di realizzazione sono più velci (fino al 60% rispetto ad una tradizionale web application), e questo permette a Labbit di mantenere un team molto ristretto e specializzato sul progetto, con costi del tutto accessibili.

Uno strumento che potrebbe avere rapidi sviluppi e ulteriori applicazioni nel settore sanitario. Il Salam Centre ha già vinto alcuni premi internazionali, come l’Aga Khan Award for Architecture nel 2013. Non è detto che in futuro anche dal punto di vista del software questa struttura possa diventare un fiore all’occhiello di Emergency, da imitare in altre parti del mondo. Labbit e Wavemaker supportano con orgoglio la missione umanitaria di Emergency, che lavora ogni giorno per creare rapporti sanitari e umanitari in una regione segnata da decenni di conflitti.

SOSTIENI EMERGENCY, CLICCA QUI

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X