LAVORO – A Bologna parte il concorso per un posto da infermiere

LAVORO – A Bologna parte il concorso per un posto da infermiere

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna n. 26 del 03/02/2016

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 11 del 09/02/2016

I termini per la presentazione delle domande scadono alle ore 12.00 del 10 MARZO 2016

 

Pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso pubblico per titoli ed esami, congiunto tra l’Azienda USL di Bologna, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Policlinico S.Orsola-Malpighi, l’Istituto Ortopedico Rizzoli e l’Azienda USL di Imola per la copertura di n. 1 posto vacante nel profilo professionale di collaboratore professionale sanitario – infermiere – categoria D.

 

REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE

  1. cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni previste dalle leggi vigenti, ovvero di un Paese dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani non appartenenti alla Repubblica; sono richiamate le disposizioni di cui all’art. 11 del D.P.R. 20/12/79, n. 761 ed all’art. 2, comma 1 del D.P.R. 9/5/94, n. 487, all’art. 37 del D.Lgs. 3/2/93 n. 29 e successivo DPCM 7/2/1994, n. 174, nonché all’art. 38 del D.Lgs. 30/3/2001, n. 165 relativo ai cittadini degli Stati membri della Unione europea; questi ultimi devono, altresì, possedere, ai sensi dell’art. 3 del DPCM 174/94, i seguenti requisiti: a) godere dei diritti civili e politici negli stati di appartenenza o provenienza; b) essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; c) avere adeguata conoscenza della lingua italiana. Ai sensi dell’art. 38 D. Lgs. 165/01 e s.m.i. possono, altresì, partecipare: – i cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; – i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
  2. incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni del profilo professionale a selezione. Il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio, in sede di visita preventiva ex art. 41 D.Lgs n.81/08;

 

REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE:

a) Diploma di laurea in infermieristica ovvero diploma universitario di infermiere, conseguito ai sensi dell’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30/12/1992, n. 502, e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici.

b) iscrizione al relativo Albo Professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio. Tutti i requisiti generali e specifici di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione. Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni ovvero licenziati a decorrere dal 2/9/1995, data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.

È consentita la partecipazione alla procedura unificata da parte del personale già dipendente nel profilo professionale di c.p.s. – infermiere con rapporto di lavoro a tempo indeterminato dell’Azienda USL di Bologna, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna, dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e dell’Azienda USL di Imola. In fase di utilizzo della graduatoria i dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato delle Aziende sanitarie sopramenzionate non potranno essere coinvolti dall’azienda di appartenenza.

 

PROVE D’ESAME

prova scritta: la prova scritta può consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla vertenti sulla professione specifica dell’infermiere, con particolare riguardo alle seguenti materie: – Legislazione e organizzazione della professione infermieristica; – Infermieristica clinica generale e specialistica. prova pratica: soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla tesi alla verifica delle conoscenze delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche ed assistenziali ovvero alla risoluzione di casi assistenziali.

prova orale: sulle materie oggetto della prova scritta e della prova pratica. La prova orale comprenderà anche elementi di informatica e la verifica della conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera a scelta tra inglese e francese.

 

MODALITÀ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda dovrà essere presentata in forma telematica connettendosi al seguente indirizzohttps://concorsoinfermieri.cineca.it e compilando lo specifico modulo on-line seguendo le istruzioni per la compilazione ivi contenute, in applicazione dell’art. 1 comma 1, nonché degli artt. 64 e 65 del D. Lgs. 82/05.

 

ACCEDI QUI

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X