Maltempo, 2 morti in Toscana – le foto dal web

Maltempo, 2 morti in Toscana – le foto dal web

allertamappaLa Toscana è in allerta meteo da ieri per il fortissimo vento che sta spazzando il territorio, soprattutto la Versilia.

Le Misericordie toscane stanno mobilitano la propria struttura di protezione civile per l’emergenza vento. “Nelle aree colpite i volontari delle Confraternite locali sono già all’opera –dice il responsabile della protezione civile della Federazione regionale delle Misericordie, Federico Bonechi- e abbiamo allertato le squadre delle province meno colpite per le prossime ore: Grosseto, Siena, Arezzo e Pisa. Ci muoveremo appena arriveranno le indicazioni precise di dove intervenire dalla Sala Operativa Unificata regionale. Stiamo organizzano soprattutto squadre attrezzate per la rimozione degli alberi caduti e con gruppi elettrogeni e torri faro in previsione della serata, perché molte zone sono prive di elettricità.” Bonechi stesso è vittima dei disagi dovuti al vento: “Sto cercando di raggiungere la sala operativa regionale delle Misericordie, che è a Pistoia –dice- e la situazione in questa zona è davvero difficile, con alberi caduti e strade chiuse.”

Due i morti fin’ora: un automobilista travolto da un masso a Lucca e una donna uccisa da un albero a Urbino. A Genova nella notte una nave portacontainer ha strappato gli ormeggi. Problemi sulla linea ferroviaria tirrenica. Strade allagate e traffico in tilt a Roma. La situazione si fa difficile anche sul versante adriatico, con l’emergenza che si allarga alla regione Marche.


 

VERSILIA DISTRUTTA, PINETE SRADICATE - “Le pinete della Versilia praticamente non esistono più. Sono state devastate”. A dirlo è il Presidente della Federazione delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi. “È uno scenario apocalittico -dice-, centinaia e centinaia di alberi abbattuti che ostruiscono le strade interne e che hanno danneggiato centinaia di abitazioni. Molti danni ancora non sono stati rilevati perché si tratta di abitazioni estive e dunque in questo periodo vuote. Ma quando gli alberi saranno rimossi e le strade riaperte avremo chiara l’entità di questo disastro.” Molte delle oltre 300 Misericordie toscane sono mobilitate da stamani con squadre di protezione civile che stanno operando ognuna sul proprio territorio.

Ingenti danni a causa del forte vento di burrasca che si è abbattuto dalla notte scorsa si registrano fra Pistoia, Massa e Lucca. La situazione più critica nel Pistoiese, dove le scuole oggi sono chiuse. Gravi problemi per la viabilità e tratti autostradali chiusi per tutta la notte hanno preoccupato per ingorghi oggi, che fortunatamente non si stanno verificando. il divieto di circolazione infatti è stato attivato solo per la Firenze-Mare a carico di veicoli furgonati o telonati. Firenze e Prato hanno subito disagi ma è la costa toscana, in particolare in Lucchesia e Versilia, che si concentrano i danni . Decine le chiamate ai vigili del fuoco per alberi caduti e tetti danneggiati. Nel Pistoiese gli uomini della protezione civile, coordinati con i vigili del fuoco, sono in azione per rimuovere alberi caduti, e per mettere in sicurezza coperture e tetti danneggiati. A Pistoia stanotte sono state chiuse alcune strade e piazze cittadine a causa della caduta di alberi o per la pericolosità dovuta ai cornicioni prospicienti. Il Comune ha deciso per oggi la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, con la raccomandazione ai cittadini di non uscire di casa se non strettamente necessario.

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X