NIV e trauma toracico chiuso con volet costale

NIV e trauma toracico chiuso con volet costale

A cura della Dott.ssa Isabella Di Zio
Dirigente Medico presso D.E.A. “Madonna del Soccorso”
San Benedetto del Tronto (AP)

I traumi del torace rappresentano, in Italia, circa il 25% dei decessi totali successivi a trauma; sono traumi di notevole gravità, sia in rapporto alle lesioni degli organi contenuti all’interno della cavità stessa (polmoni, cuore, grossi vasi) che alle importanti alterazioni delle dinamiche respiratorie che queste comportano.

Nella valutazione primaria di un paziente con trauma toracico è importante considerare il meccanismo con cui è avvenuto il trauma, che è spesso indicativo del tipo di lesione presente ed è molto importante riconoscere precocemente patologie che pongono il paziente ad immediato rischio di vita, quali ad esempio il volet costale.

La funzione respiratoria si attua attraverso la stretta interazione fra componente scheletrica e muscolare.
La componente scheletrica partecipa alla dinamica respiratoria principalmente attraverso il movimento delle coste. La contrazione combinata dei muscoli intercostali interni ed esterni con un’azione di rotazione intorno all’ asse lungo delle coste esercitano un effetto inspiratorio ed espiratorio.

Questa complessa azione è controllata dal sistema nervoso. Funzionalmente integrato alla parete toracica, il diaframma deve essere considerato parte fondamentale di essa. Le fibre muscolari del diaframma si inseriscono sul margine superiore delle ultime sei coste con conseguente effetto inspiratorio.

Nel lembo costale mobile un segmento più o meno vasto del torace si frattura in punti diversi staccandosi dall’adiacente rimanente scheletro e si muove indipendentemente in direzione opposta al resto della parete toracica con un movimento definito paradosso.

 

CONTINUA SU PREHOSPITAL EMERGENCY BLOG

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X