Poster IRC – La rianimazione nelle scuole, l’insegnamento in 4 step è una struttura efficace?

Poster IRC – La rianimazione nelle scuole, l’insegnamento in 4 step è una struttura efficace?

Grazie alla collaborazione dell’Italian Resuscitation Council presentiamo uno dei poster pubblicati durante il Congresso Nazionale del 2015. Ogni settimana pubblicheremo un poster cercando di dare il massimo della visibilità a questi studi molto importanti per il mondo del soccorso e per quello della rianimazione RCP, che si basa su studi scientifici e nel quale i case report sono vitali per un miglioramento costante e continuo delle buone pratiche di rianimazione.

Autori dello studio: Claudia Cappelletti, Antonella Giroldini, Maura Veneziani, Centro Formazione Tricolore Reggio Emilia.

Questo report spiega gli obiettivi dei training in 4 step per l’addestramento BLSD
Primo: esecuzione della sequenza da parte degli allievi insieme
Secondo: esercitazione con metronomo
Terzo: esercitazione con ritmo musicale (ultima sequenza di congedo)

Alternanza di due minuti di sequenza M/V con:

  • Simulazione della chiamata di soccorso
  • Cenni su opportunità di ventilazione nel soccorso occasionale
  • Aspetti medico-legali
  • Diffusione territoriale dei DAE
  • Informazioni su fonti WEB per approfondimenti e spazio domande

Gli obiettivi sono:

  • Formare il maggior numero di persone ed attivare efficacemente la catena della sopravvivenza in un ambiente ad alta complessità
  • Entrare in nel mondo della scuola perché la cultura della rianimazione di base abbia forti radici
  • Strutturare un corso divulgativo con una metodologia valida
  • Valutare i frutti della formazione

Retraining a 7 mesi, questionario

Compilazione completata da 457 studenti, il 62% del totale riporta una equilibrata partecipazione dei tre anni di corso
74% ha ricordato correttamente la catena della sopravvivenza
21% ha allineato in sequenza corretta le azioni del BLS
80% degli studenti ha valutato per prima la sicurezza ambientale
64% ha chiesto precocemente aiuto
75% ha preposto il MCE alla ventilazione bocca/bocca
100% degli allievi ha espresso apprezzamento per istruttori e tema affrontato, ritenendolo consigliabile ai coetanei
72% non ha riserve ad applicare quanto esercitato in caso di necessità
gli studenti delle 3° classi hanno ritenuto maggiori competenze cognitive, gli studenti delle V° classi hanno dimostrato più precisione nel memorizzare le sequenze e abilità pratiche ed espresso meno perplessità nell’applicare quanto appreso.

04-rianimazione-rcp-base-struttura-efficace-cappelletti-giroldini-veneziani

CONCLUSIONI: L’attività di formazione divulgativa rinforza la collaborazione fra istruttori e sanitari laici, accresce l’esperienza degli istruttori del CdF aiuta a perseguire la sensibiliazzazione delle istituzioni in particolare della scuola per la diffusione del BLSD.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X