Protezione Civile: protocollo tra DPC e CRI

Protezione Civile: protocollo tra DPC e CRI
Photo Credit To www.cri.it

Due nuovi protocolli sono stati firmati tra il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio e il presidente di Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca.
Si parla della gestione e della messa in opera di due strutture, affidate alla CRI: una sarà in grado di fungere da DiComaC campale, mentre la seconda potrà garantire l’alloggio a cento operatori impegnati in un’eventuale operazione di soccorso.
Lo stesso Fabrizio Curcio afferma di aver potuto testare la professionalità degli operatori CRI, nel corso dell’esercitazione Twist nel 2013, aggiungendo di aver dunque compiuto un ulteriore passo in avanti in termini di reattività ed efficienza. Anche Francesco Rocca si dice soddisfatto, confermandosi sulle stesse posizioni del capo del DPC.
I protocolli prevedono la movimentazione, il carico e il trasporto, entro dieci ore dall’attivazione da parte del DPC, delle suddette strutture, che saranno stoccate presso il polo logistico CRI di Avezzano, operativo 24 ore su 24, tutto l’anno.

 

Post source : www.cri.it

L'autore

Matteo Pancotti

Studente infermiere, coordinatore di 1° livello CRI nelle Attività di Emergenza, Delegato Tecnico Locale alla comunicazione e allo sviluppo associativo del Comitato CRI dell'Area Sud Milanese.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X