Protocollo di primo soccorso al paziente ustionato in fase pre-ospedaliera

Nonostante la migliore prevenzione le ustioni restano una causa maggiore di danno traumatico che interessa, nel mondo, tutte le età. Ciò nonostante la sopravvivenza dopo ustioni estese è migliorata sostanzialmente negli ultimi 30 anni. Questo è dovuto a molti fattori che comprendono:

  • La terapia pre-ospedaliera immediata
  • Il precoce trattamento dello shock e della potenziale disfunzione polmonare post-ustione
  • La migliore comprensione dei meccanismi fisiopatologici coinvolti nello shock da ustione
  • La terapia antibiotica adeguata
  • I progressi nell’approccio chirurgico

Ecco quindi il protocollo di primo soccorso al paziente ustionato in fase pre-ospedaliera realizzato dal dottor Gaetano Pepe, Dirigente Medico di Pronto Soccorso presso il C.S.S. di San Giovanni Rotondo e dai Dottor L.Marasco e dott.ssa L.Pupo, Direttore Centro G.U. Brindisi e Dirigente Medico G.U. Brindisi

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X