Quale regalo fare ad un soccorritore per Natale? Approfitta delle offerte Spencer!

Pin, gadget, abbigliamento e strumenti indispensabili (che spariscono più rapidamente delle penne). Cosa devi regalare al tuo amico soccorritore per Natale? Approfitta del Black Friday e inizia subito ad acquistare!

Natale si sta avvicinando e come sempre è arrivato il momento di trovare un regalo bello, semplice ed efficace per tutti gli amici, i famigliari o i figli.
Ma cosa regalare in questo periodo ad una persona a cui volete bene e che fa anche il soccorritore, l’infermiere o il medico? L’idea non è mai semplice ma quest’anno arriva in vostro soccorso Emergency Live. Ebbene si, dopo aver sentito e parlato con i diversi colleghi, tanti dei quali assolutamente referenziati e capaci di consigli straordinari (non possiamo mettere nomi ma ci sono infermieri, volontari maggiorenni e rianimatori) ecco la classifica:

LA TOP TEN DEI REGALI PIU’ UTILI PER UN AMICO SOCCORRITORE

DECIMO POSTO – IL MARSUPIO

Un classico, che in decenni di servizio è stato cambiato più e più volte, ma che ha sempre fatto il suo dovere con grande capacità. Nel marsupio del soccorritore deve starci l’indispensabile, e questo prodotto non si deve mai rompere, nè danneggiare. Dev’essere leggero, morbido ma resistente e soprattutto avere un attacco solido e resistente. E’ il classico capo d’abbigliamento che non manca mai dopo i primi 2 anni di servizio (quando cioè l’esperienza – e la schiena – ti hanno insegnato qualcosa!);

NONO POSTO - IL MULTIUSO

Anche qui stiamo parlando di un dispositivo che è parte da sempre del kit strumentale del soccorritore, soprattutto di quello volontario. Il multiuso non sai mai quando serve, ma nell’arco dell’annata arriva sempre il suo momento di gloria. Tagliare una cintura, sbloccare una guaina, stringere una vite in sede o semplicemente farsi la manicure durante le notti di servizio: un buon RODENSTOK4000 fa sempre il suo lavoro e, nel caso non si voglia usare per le attività in emergenza, diventa utile in montagna o durante una grigliata. Bello e sterilizzabile, fa fare un’ottima figura;

OTTAVO POSTO – LO ZAINO TECNOLOGICO

Spesso è un accessorio che costa parecchio e che fatichiamo a trovare. Nei negozi di PC svetta per prezzi che competono con la sostituzione dell’aorta addominale con una copia fedele in platino. Lo zaino per il portatile di un soccorritore invece dev’essere uno strumento che coniuga l’esigenza di protezione con la versatilità, a un prezzo adeguato. E il MEGA DATA di Spencer è il prodotto giusto. Apprezzato dai programmatori e dai webdesigner, possiamo caldamente consigliarvelo anche noi di Emergency Live, che abbiamo visto il MEGA DATA sulle spalle di diversi addetti alla comunicazione e sappiamo che tutti ne sono più che entusiasti. Funzionale, pratico, impermeabile, viene buono anche per chi deve muoversi in motocicletta come il redattore di questo articolo, che arpiona il proprio zaino al posto del passeggero anche grazie alla maniglia rinforzata.

SETTIMO POSTO – I MODELLINI

Avete al vostro fianco un inguaribile romantico o vostro figlio impazzisce quando sente passare una sirena? Allora i modellini sono la cosa che fa per voi. Perché non partire con una piccola ambulanza Ford type-A gialla?

 

SESTO POSTO – FLEX MASK DA CINTURA

Avere a disposizione una poket mask per fare la rianimazione cardio-polmonare è sempre necessario. Se per caso il vostro kit non è con voi durante un soccorso, perché la centrale vi ha mandato su un verde che si è tramutato in rosso all’improvviso, non abbiate paura: sulla cintura si può applicare facilmente la flex mask di Spencer, che è custodita in una compattissima custodia in morbido EVA, è ancorabile con uno strap ed è facilissimo da aprire;

QUINTO POSTO – STAR MASK PORTACHIAVI

E se invece il vostro regalo deve raggiungere una persona più matura, o che gira spesso in auto? Ecco la poket mask portachiavi, per avere immediatamente disponibile ciò che serve, nel caso serva. Un portachiavi compatto, in pelle, con un doppio scomparto per custodire chiavi e star mask senza che quest’ultima sia contaminata. in 3 centimetri quadrati avrete la possibilità di portarvi dietro il dispositivo indispensabile per fare in sicurezza la respirazione artificiale ad una persona in arresto;

QUARTO POSTO - YOU SEE THE LIGHT?

La LUCE è sempre indispensabile. In ogni tasca laterale di ogni giacca del soccorso dev’esserci una pila portatile. Negli interventi notturni, nelle situazioni più disparate e soprattutto quando c’è bisogno di fare una diagnosi, la pila portatile è fondamentale. La classica pila a 3 led, con luce bianca, in alluminio inossidabile, è il meglio disponibile sul mercato. La Torcia TWK 030 è costruita seguendo i dettami delle normative aeronautiche e offre un fascio di luce regolabile a seconda delle proprie esigenze, dallo spot brillante all’ampio fascio di illuminazione. E’ la torcia dei professionisti!
twk030TERZO POSTO – LA LUCCIOLA

Se la luce è indispensabile, la lucciola è fondamentale. E’ la luce per ispezionare il cavo orofaringeo e oculare. In metallo satinato, con interruttore a pulsante e corpo ultrasottile, è la pen light da regalare al vostro medico o al vostro infermiere. Apprezzerà sicuramente!

HEMS_santa_clausSECONDO POSTO – IL PORTAFOTO

Si, un oggetto un po’ kitsch deve esserci in sede. Se non c’è manca anche un po’ di sana goliardia fra colleghi e volontari. E allora la foto del soccorritore più simpatico, di quello più noioso, di quello che vi pare a voi, deve stare in un portafoto che rappresenti bene un po’ tutto questo: il divertimento che alla fin fine è il motivo per cui stare bene in sede! Possibilmente da regalare solo dopo partecipazione a un contest natalizio sul primo soccorso;

PRIMO POSTO – IL LARINGOSCOPIO APRIBOTTIGLIA

Se non ce l’hai nel 2017 non sei nessuno. Nessuna volontaria vorrà mai uscire con te. Nessun infermiere avrà più rispetto della tua divisa. Neppure l’acquisto di un patch “rambo del soccorso” potrà salvarti dal ludibrio collettivo. Per raccontare i tuoi soccorsi epici con un tocco di gran classe aprendo una birra, il laringoscopio apribottiglia è un must-have che ogni sede deve premurarsi di acquistare, facendo così fare una notevole scena ai propri soccorritori quando arrivano le matricole. Attenzione: non utilizzare senza laurea in medicina, infermieristica o con almeno 10 anni di soccorso sulle spalle.

ACQUISTA ORA I TUOI REGALI DI NATALE

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X