Specializzandi al posto dei medici, inchiesta aperta sul 118

Specializzandi al posto dei medici, inchiesta aperta sul 118

ANSA – BOLOGNA, 12 GEN – Un fascicolo di indagine sull’ utilizzo di specializzandi in Anestesia e Rianimazione sulle auto mediche del 118, al posto di medici strutturati: lo ha aperto la Procura di Bologna, in seguito alla denuncia del sindacato Snami. Secondo il sindacato i medici in formazione lavorano sulle vetture mediche spesso da soli, senza il medico, nei fatti sostituendolo. Questo utilizzo, contrario per il sindacato alle normative, proseguirebbe da anni per far fronte al deficit di organico del 118.

read more

L'autore

Martina Tesser

Free-lance nel settore editoriale dal 2010, scrivo con passione di tematiche relative al soccorso, specialmente legate all'ambito inglese e americano. Futuro? Obiettivo Vigile del Fuoco!

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X