Storia delle associazioni d’Italia – La Croce Bianca di Milano

croce bianca milano 7CARTA D’IDENTITÀ: Croce Bianca Milano

MISSION SOCIALE

17862479_969146593222029_4012549657534612498_n

La missione di Croce Bianca Milano affonda le sue radici nell’ Art. 2 dello Statuto che afferma i principi cattolici a cui l’Associazione si ispira. Croce Bianca Milano vuole essere pioniera di un’idea di Associazione, intesa come luogo di incontro, dove le persone esprimono reciprocamente trasparenza, solidarietà e partecipazione, facendo della stessa uno strumento sociale per la promozione di una cittadinanza attiva, solidale e sussidiaria.Croce Bianca Milano cerca di stimolare i propri volontari ad agire in modo etico e responsabile nell’ ottica di focalizzare i servizi sanitari sui bisogni emergenti dell’utente, per fornire risposte  alle diversi fasi di fragilità, in un continuum assistenziale in grado di non disperdere risorse e garantire unicità all’ azione dei differenti attori dell’assistenza.Con la convinzione che una forte presenza del Volontariato costituisca un fondamentale elemento di progresso sociale e civile, Croce Bianca Milano si propone di promuovere, qualificare e sostenere il Volontariato lombardo e di diffondere i valori della solidarietà nella comunità locale, orientando i propri volontari a sviluppare le competenze e l’autonomia necessarie per arrivare ai cittadini che richiedono il suo intervento, in quanto il motivo fondante dell’Associazione rimane “la persona prima di tutto”.L’organizzazione di Volontariato denominata Croce Bianca Milano (operante dal 1907) è stata strutturata, quindi, in funzione delle caratteristiche distintive della sua “mission” che è quella di intervenire in aiuto agli ammalati ed agli infermi ed il cui motto “Ama il prossimo tuo come te  stesso” racchiude in se tutti i principi che muovono coloro che sono parte dell’associazione e che per essa operano.

STORIA

Con Don Giuseppe Bignami nella parrocchia di San Luigi a Milano è cominciata la nostra avventura nel 1907, e con ogni volontario che entra in “famiglia” comincia o, se si preferisce, continua e rinasce la nostra storia. La vita della Croce Bianca Milano è come quella di un albero, di un albero secolare, per i tanti anni di storia che si porta dentro, sotto la corteccia. Anche se qualche ramo dell’albero potrebbe nel tempo inaridirsi e cadere, grazie alla linfa che alimenta la sua fronda, le sue radici continuerebbero a stare ben piantate nel terreno. Le radici sono i nostri  Volontari, senza i quali si snaturerebbe, infatti, la nostra identità associativa. A tutti loro si chiede di continuare a  crescere ed a credere in quel “Ama il prossimo tuo come te stesso” che è il nostro motto.Obiettivo primario, sin dalla sua nascita, è quello di “portare soccorsi di urgenza e prestare gratuitamente l’opera propria a tutti coloro che si trovano in difficoltà morali e materiali, di intervenire anche nei pubblici infortunii, provvedendo al trasporto degli infermi”.La nostra Associazione vive, nei suoi primi 60 anni, un percorso di crescita continuo che si riflette nel cambio di sedi dalla periferia alla città:

  • 1907 – Oratorio San Luigi
  • 1915 – Frazione Gamboloita (oggi Corso Lodi)
  • 1918 – Via Disciplini1945 – Via Bergamini
  • 1961 – Via Vettabbia (dove ancora oggi si trovano la Sede Centrale e la Sezione originaria della Milano Centro).

Anche la definizione del nome associativo subisce diverse fasi:

  • 1907 – Società  Volontaria di Assistenza Croce Bianca
  • 1946 – Croce Bianca Società Volontaria di Soccorso di Pubblica Assistenza
  • 1994 – Croce Bianca
  • 2001 – Croce Bianca Milano.

La motivazione di questo ulteriore cambio di nome, si riconduce alla nascita nel frattempo di altre “Croci Bianche” e quindi alla nostra volontà di non generare confusione e mantenere riconoscibile la nostra organizzazione.

  • PRIMA DATA SIMBOLICA: 1907
  • SECONDA DATA SIMBOLICA : 1946
  • PRIMO EVENTO MAXI EMERGENZA: 1923 – Disastro del Gleno
  • SECONDO EVENTO MAXI EMERGENZA: 1951 – Alluvione del Polesine

PERSONALE IN ORGANICO

Il personale volontario rappresenta la principale risorsa della Croce Bianca Milano. I volontari sono il primo asset dell’Associazione  sia dal punto di vista strategico, che operativo.Attraverso il personale, la Croce Bianca Milano, dispiega in modo appropriato le proprie caratteristiche  di prossimità ai bisogni degli utenti, gestendone non solo gli aspetti più urgenti ed emergenti (la cura e l’assistenza), ma anche la complessità con cui il bisogno assistenziale si manifesta. La compagine sociale di Croce Bianca Milano risulta così composta:

  • SOCI-VOLONTARI 4501
  • SOCI SOSTENITORI- VOLONTARI  508
  • ALLIEVI 318
  • SERVIZIO CIVILE 37
  • DIPENDENTI 200

SERVIZI EROGATI

  • Trasporti di Urgenza-Emergenza
  • Trasporti Sanitari/Sociali
  • Manifestazioni sportive
  • Prevenzione e Salute

Nello specifico quando si parla di Emergenza i settori coinvolti sono:

il soccorso sanitario extraospedaliero (112). Un servizio pubblico presente su tutto il territorio nazionale con l’obiettivo di garantire tutto l’anno, 24 ore al giorno, una risposta adeguata alle situazioni di urgenza o emergenza sanitaria e delle maxi emergenze mediante l’invio di mezzi di soccorso adeguati.  Il nostro personale volontario e dipendente ha conseguito l’abilitazione all’esercizio dell’attività attraverso corsi di formazione specifici e periodici aggiornamenti tecnico professionali, finalizzati ad aumentarne le abilità nell’ottica di una sempre maggiore professionalizzazione in un settore ove conoscenza e specializzazione sono presupposti irrinunciabili.

Assistenza a eventi sportivi.  Tra le attività svolte dalla Croce Bianca Milano vi è questo importante servizio di assistenza sanitaria che riveste un ruolo importante in cui l’impegno disinteressato dei Volontari, unitamente alla loro preparazione continua e all’utilizzo di mezzi ed attrezzature all’avanguardia permette di offrire agli utenti un servizio serio e puntuale.

Per trasporti Sanitari/Sociali si intendono:

  • Trasporti di Anziani/Disabili
  • Trasporti di pazienti Dializzati
  • Trasferimenti Programmati

Infine nell’ ambito della Prevenzione e Salute le attività riconducibili a Croce Bianca Milano sono:

  • Corso di Manovre per disostruzione pediatrica
  • Corso di primo soccorso nelle scuole
  • Corso BLSD Laico

MEZZI STORICI

L’idea di creare un autoparco storico nasce nel 1997 da un’idea di alcuni militi dell’Associazione appassionati di veicoli storici; il primo modello che ne entra a far parte è la Fiat Campagnola.Il modello di maggior interesse storico è, invece, la Fiat 1100 T BLR (Balestra lunga) del 1948, forse l’unico esemplare in Italia ristrutturato, senza alterare il suo stato d’origine.Altra prerogativa dei mezzi dell’Autoparco Storico è l’appartenenza all’ Associazione, infatti sono intestate al Legale Rappresentante (Presidente Generale pro-tempore), come le autoambulanze attuali.L’autoparco storico della Croce Bianca Milano, con i suoi automezzi restaurati, si è arricchito anno dopo anno di esemplari di grande valore storico: i diversi modelli, le differenti livree, scandiscono le tappe importanti dell’Associazione.Le vecchie autoambulanze sono una parte importante della memoria storica della Croce Bianca Milano, la gestione di queste “Signore” di altri tempi richiede spazi dedicati, dedizione dei volontari e risorse economiche. Sono tre componenti fondamentali in mancanza delle quali il castello storico diventerebbe evanescente in poco tempo.  Negli ultimi anni l’associazione ha dedicato molte risorse per realizzare presso la Sezione di Paullo “la casa della nostra storia” situata in una struttura di oltre 600 mq, che ospita 18 automezzi funzionanti di varie epoche affiancate da una vasta esposizione di attrezzature, divise e gadget del tempo passato. Un passaggio significativo è stata la valorizzazione di tutti questi automezzi storici che dal 2014 sono inseriti come cespiti nel bilancio associativo. In questo panorama si aggiungono le succursali storiche di Cesano Maderno, Milano Centro e Milano Vialba che per ragioni affettive e logistiche rimangono decentrate.

ATTIVITÀ ODIERNE: NUMERO INTERVENTI E KM PERCORSI

Croce Bianca Milano N. Interventi Annuali Utenti Trasporti di Urgenza-Emergenza 84.447 84.447 Trasporti Sanitari/Sociali 104.978 154.000 Manifestazioni sportive 2.311 N/A Prevenzione e Salute 247 4.124
4.586.378 sono i Km percorsi, di cui 1.581.313 percorsi per interventi di 118.

croce bianca milano 6MEZZI IN SERVIZIO

L’Associazione dispone di una flotta composta da 240 automezzi attivi così suddivisi: AUTOMEZZI TOTALE Ambulanze 130 Veicoli con dispositivi di emergenza/MSA 8 Vetture per uso diversificato 43 Automezzi Trasporto Disabili 59

L’età media del “parco ambulanze” è di anni 4,98 L’età media del “parco automezzi”è di anni 7,24

 

POSTAZIONI E SEZIONI ATTIVE SUL TERRITORIO

La Croce Bianca Milano è un’associazione di volontariato, suddivisa in 37 Unità Operative dislocate all’ interno di 9 delle 12 province lombarde, senza fini di lucro, che si prefigge il perseguimento di scopi solidaristici ed in particolare di sostenere, coordinare, promuovere, creare e dirigere iniziative nel campo sociale, assistenziale e educativo. Di seguito la dislocazione delle nostre Unità Operative per provincia: Provincia N. Sezioni Milano 14 Monza e Brianza 11 Bergamo 2 Pavia 2 Como 1 Lecco 3 Lodi 2 Varese 1 Cremona 1

Pages: 1 2

L'autore

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BANNER_GUIDASICURA_AMBULANZA

X