Un convoglio umanitario internazionale in soccorso dei profughi siriani

Un convoglio umanitario internazionale in soccorso dei profughi siriani

Un convoglio internazionale di 40 camion che trasportano aiuti umanitari, compresi cibo, medicine, abbigliamento e stufe per il riscaldamento, varcherà il confine turco/siriano per aiutare il paese martoriato dalla guerra civile.

Questa notizia è stata annunciata in una conferenza stampa a Istanbul, cui hanno partecipato i membri della Coalizione Nazionale Siriano (CNS), la più grande opposizione siriana in esilio, e con la partecipazione di rappresentanti degli Unione internazionale degli studiosi musulmani.

Tutti i camion sono già concentrati nelle zone di confine della Turchia in attesa di entrare in Siria: un via libera atteso con impazienza viste le difficili condizioni meteo, con un inverno rigidissimo, che mettono a dura prova la sopravvivenza dei profughi. Secondo stime Onu, sono oltre 6 milioni i siriani fuggiti dalla proprie case causa combattimenti tra l’esercito regolare e la variegata galassia dei ribelli. Un numero destinato a crescere visto l’intensificarsi degli scontri in tutto il paese. 

Gli attivisti del convoglio umanitario provengono da Qatar, Kuwait, Sudan, Pakistan, Bahrein, Libano, Turchia e Francia: secondo i piani gli equipaggi distribuiranno generi di prima necessità all’interno delle varie province siriane: una missione difficile e ad alto rischio, visti i tanti gruppi armati sul campo in questo difficile mosaico tribale e religioso.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X