Un’Italia che aiuta, nel Red Cross Carpet del RomaFictionFest c’è spazio per i volontari e il loro prezioso lavoro

CROCE ROSSA ITALIANA HA PRESENTATO LA CAMPAGNA ISTITUZIONALE “UN’ITALIA CHE AIUTA” DURANTE LA SERATA “RED CROSS CARPET” IN ANTEPRIMA DUE VIDEO ON LINE

Venerdì 13 novembre il RomaFictionFest ha aperto le porte a una delle più grandi associazioni di volontariato, la Croce Rossa Italiana. Al Cinema Adriano si è tenuta infatti la serata interamente dedicata alla presentazione della campagna istituzionale della CRI “Un’Italia che aiuta”. Una campagna di comunicazione che viaggerà, per ora, on line con due video presentati in anteprima nel corso della serata e lanciati in rete con un tweet al Presidente del Consiglio Matteo Renzi: “In Italia le richieste di aiuto sono ovunque, noi le ascoltiamo tutte. #UnItaliaCheAiuta”.
All’evento sono intervenuti Annamaria Colombani, Vice Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana, Flavio Ronzi, Delegato Nazionale Comunicazione CRI e Presidente di CRI Comitato Provinciale di Roma, Salvatore Coppola, Delegato Nazionale Giovani CRI, Marco Spagnoli, della Direzione artistica del RomaFictionFest, Marco Follini, Presidente Associazione Produttori Televisivi, Marco de Angelis, produttore di Fabula Pictures, Pino Corrias di Rai Fiction,Simona Tabasco, madrina del RomaFictionFest.
Nel corso della serata è stato inoltre presentato un estratto della fiction “Lampedusa”, prodotta da Rai Fiction e Fabula Pictures, in onda su Rai1 nel 2016,  diretta da Marco Pontecorvo, con Claudio Amendola e Carolina Crescentini.
Il RomaFictionFest ha fortemente voluto la realizzazione della serata. Infatti Croce Rossa Italiana è partner per il sociale della rassegna, che vuole unire così la fiction alla realtà, guardando all’aiuto umanitario, alla solidarietà, al sociale.
L’aiuto è spesso associato a chi assiste e a chi è assistito, a un’azione che va dall’alto verso il basso, mentre per Croce Rossa Italiana rappresenta quotidianamente una forma di aiuto orizzontale, caratterizzata da sentimenti di mutuo soccorso e da azioni di aiuto reciproco: è questa la premessa della Campagna “Un’Italia che aiuta”, presentata in anteprima al RomaFictionFest e che vede come suo inizio il lancio dei due video: “Aiuto” e “Cristina” (prodotti da Filmmaster Productions con la regia di Federico Brugia). La sensazione di solitudine e di esclusione caratterizza il primo dei due video, “Aiuto”, che vuole simbolicamente rappresentare il disagio di chi vive forti difficoltà e si sente emarginato. È nei confronti di queste persone che la Croce Rossa Italiana tenderà sempre una mano, adoperandosi al meglio per vincere la stigmatizzazione e riempire il vuoto creato dalla non inclusione. Il secondo video, “Cristina”, pensato soprattutto per un pubblico giovane, ha come protagonista una ragazza che incarna valori positivi e umanitari. “Cristina” è il modello di un’Italia che aiuta, di quella parte di comunità che decide di scendere in campo e con piccoli gesti proporre, man mano, un nuovo modello comportamentale di carità intesa come amore e responsabilità verso il prossimo.
La Croce Rossa Italiana ha accolto allo sbarco dall’inizio dell’anno 140mila persone migranti. Quasi 90mila solo in Sicilia. Poi Calabria, Puglia e Sardegna. In più gestisce 70 strutture su tutto il territorio nazionale (tra centri di accoglienza e campi di transito) per un totale di 3500 migranti ospiti.
La CRI, che può contare su quasi 123mila volontari e 10mila mezzi, nello scorso anno ha risposto a 4 milioni di richieste di aiuto in tutta Italia. Tra gli interventi più recenti, la devastante alluvione che ha colpito Benevento, dove la Croce Rossa si è mobilitata inizialmente per prestare soccorso alla popolazione e, in una fase successiva, attivando una raccolta fondi per sostenere i cittadini. Sono stati distribuiti in tutta la provincia mille pasti al giorno per i primi 10 giorni. A oggi la CRI di Benevento sta continuando a fornire viveri, grazie all’importante collaborazione con la Caritas e alle continue donazioni da tutta Italia, a 300 persone circa al giorno.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X