Bombardier disegna la “SurvivER” un prototipo di ambulanza per il 2030

Bombardier disegna la “SurvivER” un prototipo di ambulanza per il 2030

Il designer Charles Bombardier pubblica un interessante studio per un’ambulanza del futuro sul giornale canadese Globe and Mail.

Il prototipo di ambulanza della Bombardier è un concept che presenta forme chiare, in grado fin da subito di far capire la funzione del mezzo. Alcuni dei disegni presentati dalla rivista canadese sono semplici rifacimenti di concetti già esistenti, altri invece sono nuovi prodotti pronti per essere commercializzati, infine gli ultimi, come questa “SurvivER” sono sogni lontani dall’essere realizzati, ma pianificati per un futuro di mobilità differente.

Il concept – La SurvivER è un prototipo per una nuova generazione di ambulanze  che potrebbero essere più piccole, più facili da guidare e più semplici nella funzionalità per i soccorritori, paragonate ai modelli attuali. 
Background – Charles Bombardier, designer di livello internazionale, figlio della nota casa di creazione di automobili e aerei “Bombardier” si è interessato della questione, chiedendo a più medici di pronto soccorso come migliorare i modelli correnti di ambulanza. “Il primo problema segnalato – ha spiegato a Globe and Mail Charles Bombardier – era quello relativo alle sospensioni dei modelli correnti, che scuotono troppo il vano paziente e lo staff che lavora in esso. Il secondo problema è stato il problema del rumore delle sirene, che rende difficile la comunicazione fra conducente, sanitari e ospedale. Per risovlere questi primi problemi principali ho cercato di creare un nuovo modello di ambulanza. E questo modello riflette i punti nodali da cui siamo partiti nella nostra discussione. 

Come funziona SurvivER –  Questa nuova ambulanza dovrebbe avere la stessa dimensione delle attuali ambulanze nord-americane. Non avrebbe però un motore standard, bensì 4 motori elettrici collegati alle ruote, che permettono di avere più coppia e meno spazio occupato nel davanti, liberando spazio per le batterie. Il pianale della zona di carico dovrebbe rendere più facile movimentare la barella. Inoltre dev’essere implementata una sedia per lo staff medico, ed alcuni sedili a scomparsa per gli infermieri. Sulle pareti ci saranno specifici spazi per installare i sistemi ad ossigeno e gli spazi per immagazzinare altri prodotti medicali. I finestrini laterali, potenzialmente solo su un lato, sarebber più piccoli degli attuali spazi, per aumentare le paratie disponibili. Nelle intercapedini sarebbero inseriti materiali fono-isolanti e termo-isolanti, per ridurre l’interferenza del suono della sirena, sfruttando le competenze aeronautiche. Il soffitto inoltre dovrebbe avere luci LED regolabili.

Comfort – Uno dei maggiori problemi in ambulanza è il confort di trasporto. La SurvivER può essere equipaggiata con le migliori sospensioni in commercio, nella mia idea si tratta delle Bose a sistema attivo. Potrebbero inoltre essere coadiuvate di un secondo sistema di sospensioni per la barella, o un sistema che può direttamente ridurre le vibrazioni di tutto il vano paziente. Un ottimo sistema di comunicazione può inoltre essere installato fra zona guida e zona paziente. Così all’interno dell’ambulanza la comunicazione potrebbe essere più semplice, e tutto potrebbe essere interfacciato via bluetooth direttamente con la centrale, tramite altoparlanti e microfoni. 

Uso – La SurvivER potrebbe diventare una nuova ambulanza per sostituare gli attuali sistemi di emergenza. Non sono sicuro che il parabrezza debba essere grande come quello che ho ipotizzato in questo schizzo, o che il sistema di carico della paziente debba essere sospensionato. Ogni idea e commento che arriverà sarà sicuramente apprezzato per migliorare questo progetto”.

Chi è  Charles Bombardier?

Charles Bombardier è membro della omonima famiglia canadese proprietaria della Bombardier Inc. fabbrica che produce e disegna nuove tipologie di veicoli. Fra i prodotti di punta della Bombardier spiccano aerei, moto, mezzi da neve e treni. 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

1 Comment

  1. ROBERTO

    SALVE
    IO PROPORREI COME DA NOSTRO STUDIO ,ANCHE,UN CORRETTO TRASPORTO DEL PAZIENTE A BORDO DELLE AMBULANZE…CINTURE AERONAUTICHE,CASCHI,CINTURE BARELLE,SOSPENSIONI…ECC….

    Reply

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X