Lesioni degli arti inferiori: la posizione semi-seduta in toboga aumenta il comfort di trasporto? Una interessante tesi italiana da approfondire

La posizione semi seduta in toboga aumenta il comfort di trasporto? E’ un studio pilota dell’Università degli Studi di Padova a cercare di fare lumi su una pratica innovativa. Ecco l’approfondimento nella tesi di Nicola Ceccon, con sperimentazione realizzata tramite volontari sani con lesione simulata isolata di un arto inferiore.

Una toboga da evacuazione con possibilità di mettere il ferito in posizione semi-seduta? L'idea applicata alle piste da sci in questa tesi è davvero interessante

Una toboga da evacuazione con possibilità di mettere il ferito in posizione semi-seduta? L’idea applicata alle piste da sci in questa tesi è davvero interessante

PADOVA – Il soccorso sulle piste da sci è una situazione complessa e tecnicamente molto delicata da svolgere, sia per le condizioni ambientali in cui avviene, sia per i fattori che intervengono sul paziente. Uno dei fattori su cui può agire positivamente il soccorritore sanitario è sicuramente il comfort di trasporto e immobilizzazione del paziente, adottando alcuni piccoli accorgimenti che – senza uscire dal “seminato” dei protocolli – permetta una movimentazione più comoda del paziente in diverse situazioni. Il Dottor Nicola Ceccon, con il relatore dott. Andrea Paoli e il co-relatore dott. Enzo Chemello hanno realizzato uno studio sperimentale innovativo e interessante sul tema. Si, perché – come ha spiegato sul suo sito web safelab.it Emilio Moras – “il trasporto dei feriti sulle piste da sci si può definire ancora oggi primordiale” e studi di questo genere aiutano a capire cosa è bene fare e cosa no all’interno delle maglie dei protocolli per garantire una evacuazione rapida ma comoda a turisti che devono essere portati in Pronto Soccorso per le cure del caso. PS che – val bene ricordarlo – mediamente distano circa 40 minuti di viaggio dalle piste. E oggi è ancora più importante sviluppare servizi che abbiano la possibilità di creare

Il 78,9% degli incidenti che necessitano soccorso sulle pisce da sci è causato da caduta accidentale con interessamento per il 53,4% gli arti inferiori e il 16,3% gli arti superiori. degli sciatori.

toboga_safelab

Il sistema testato in pista sfrutta le classiche toboga da neve, ma con l’innovazione di freni e pianale reclinabile

Pertanto la richiesta più probabile di soccorso in pista riguarda i traumi agli arti inferiori. Non vi è letteratura specifica nella indicazione al tipo di decubito da far assumere al paziente traumatizzato agli arti inferiori durante il trasporto su toboga.

Questo studio, pilota osservazionale prospettico, indaga quale decubito migliora il comfort di trasporto su 7 volontari sani simulando una lesione isolata di arto inferiore e monitorando i parametri vitali e gli scuotimenti alla testa e ai piedi durante le discese in toboga con due tipi di decubito: posizione supina e semi seduta.
I volontari sono stati sottoposti ad un questionario dai quali è emerso che la posizione semi seduta è percepita molto stabile, rende più tollerabile la discesa anche ai soggetti con malattia da movimento ed è stata giudicata più confortevole. Dall’analisi dei dati emodinamici è emersa una diminuzione della pressione sistemica e della frequenza cardiaca in posizione semi seduta confrontata su quella supina mentre dai dati delle accelerazioni si evidenzia sostanziale equivalenza delle sollecitazioni nelle due posizioni.
Itoboga_morasn posizione semi seduta le sollecitazioni al capo annullano la componente di accelerazione negativa longitudinale e non aumentano la componente laterale di rollio. La posizione semi seduta è, pertanto, meglio tollerata ed è fattibile per il trasporto in toboga degli infortunati agli arti inferiori e potrebbe diventare standard of care se validata da studi su infortunati.

LEGGI LA TESI DI NICOLA CECCON QUI

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X