Ordinanza nr.63, il via libera ai rimborsi

Ordinanza nr.63, il via libera ai rimborsi

Più di 11 milioni di euro stanziati, 1.500 euro a famiglia, per le spese inerenti al trasloco sostenuto a causa del sisma. Provvedimento che è stato approvato dal commissario delegato per la ricostruzione e dal Presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani. I beneficiari sono tutti coloro che hanno subito ingenti danni alle proprie abitazioni; abitazioni rese inagibili dal sisma. Un finanziamento che va a coprire 57 comuni della Regione Emilia Romagna che sono stati coinvolti dal terremoto in conseguenza degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012; dunque quei cittadini la cui abitazione è stata sgomberata per inagibilità totale (livello di danno E).

L’ordinanza fa in modo che i contributi siano destinati alle spese effettivamente sostenute per il trasloco e il deposito temporaneo dei mobili: il contributo massimo è di 1.500 euro in riferimento alle fatture e alle ricevute effettivamente sostenute. I beneficiari, dovranno  poi trasmettere la richiesta di contributo (compilando un modulo apposito di domanda allegato all’ordinanza) al Comune dove è situato l’immobile danneggiato: sarà infine il Comune stesso a svolgere l’istruttoria delle domande e ad erogare direttamente il contributo al beneficiario. A ogni comune interessato è assegnato un budget calcolato in base al numero delle unità abitative coinvolte dal terremoto che hanno presentato danni con livello di danno E.

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X