Aumenta la capacità  di soccorso della flotta russa con nuove unità  sottomarine

Aumenta la capacità  di soccorso della flotta russa con nuove unità  sottomarine

Dopo decenni di ritardi, la Russia prevede di mettere in funzione dieci nuove navi di soccorso entro la fine dell’anno. Questa flotta di soccorso includerà un rimorchiatore progettato per l’alto mare e unità più piccole per il salvataggio nel Mar Baltico e nel Mar Nero. L’ammiraglia di questa flotta sarà l’unità Igor Belousov, 5.000 tonnellate di stazza, dotata di un sistema di salvataggio sottomarino di tipo occidentale. Il Belousov ha un elicottero, una camera di decompressione che si adatta 60 persone e due ARS-600 mini-sub. Ognuno di questi ha un equipaggio di due persone e sono utilizzati per controllare subacquei in difficoltà.

Ci sono anche sottomarini senza equipaggio Panther, che possono scendere fino a 1.000 metri, e Tiger (150 metri). Oggi le capacità operative saranno incrementate con l’implementazione di un sistema britannico Divex in grado di gestire salvataggi fino a 450 metri, con un equipaggio di 3 e una capacità di carico fino a 12 persone alla volta.

Già nel 2008, la NATO ha completato con successo i test del Submarine Rescue Vehicle (SRV),dispositivo di salvataggio in acqua profonda che può essere trasportato in elicottero in qualsiasi parte del mondo con breve preavviso, messo in opera sul ponte di almeno 140 navi ed è compatibile con i portelli di uscita della maggior parte dei sottomarini. Il SRV1 ha un equipaggio di tre uomini e può trasportare fino a 15 persone.

Il sistema SRV1 viene spedito in 11 container impermeabili che può essere trasportato in aereo da carico militare o civile e reso operativo in acqua entro 72 ore. L’SRV è lungo 10 metri pesa 27 tonnellate, e può andare fino a 1.000 metri di profondità. Gran Bretagna, Norvegia e Francia hanno collaborato per progettare e costruire il sottomarino SRV1. Gli Stati Uniti hanno costruito un sistema simile, che fornisce due sistemi di soccorso per far fronte a una delle diverse centinaia di sottomarini attualmente in servizio nel mondo. 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X