Emergenza ambulanze: un’estate senza medici a bordo nel Salento?

Emergenza ambulanze: un’estate senza medici a bordo nel Salento?

LECCE - Siamo alle solite, verrebbe da dire. Ieri pomeriggio si è ripetuto il solito “fuggi fuggi” dei medici del 118 e le ambulanze sono rimaste senza la presenza di questa figura che certo non è secondaria, per il pronto intervento. Una situazione che si ripete, puntualmente, nei weekend e nei festivi, con particolare “riguardo” nel periodo estivo quando, invece, cresce la richiesta di interventi per il 118. Ieri pomeriggio erano 9 su 17, le ambulanze che hanno viaggiato senza medico a bordo. Situazione che è migliorata nel turno notturno con una sola ambulanza che non aveva il medico a bordo, ma in questo caso anche una sola postazione carente può essere un problema. I medici del 118, dal canto loro, puntano il dito sulla carenza d’organico che si aggrava, proprio in estate, quando il personale si riduce ancora di più a causa delle ferie.

«Spiace che accada, e certo non vorremmo commentare queste notizie – afferma Salvatore De Ventura, dello Snami -, ma si tratta della “naturale” conseguenza di una situazione che non viene affrontata nei tempi giusti. La norma prevede che il piano per l’estate sia affrontato con un anno di anticipo, e non solo. Non abbiamo l’Albo dei medici reperibili e quindi la Asl non può attingere, in tempi rapidi, a personale che possa rafforzare lo staff».

Alla carenza di organico la Asl aveva cercato di rispondere reclutando medici, per i Pronto soccorso, attraverso una cooperativa esterna, di Parma prima di Bologna poi, per la precisione. Una circostanza che è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e spinto i medici del 118 – che oltre a prestare servizio sulle ambulanze sono impegnati nei turni di pronto soccorso – a dichiarare lo stato di agitazione prima e lo sciopero poi. Il tutto si è risolto quando il direttore sanitario ha autorizzato i direttori delle unità di pronto intervento a utilizzare, per la turnistica, sia i medici arrivati con la cooperativa che i medici del 118.

CONTINUA A LEGGERE 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X