La Croce Rossa avverte: “E’ emergenza profughi nel nord dell’Iraq

La Croce Rossa avverte: “E’ emergenza profughi nel nord dell’Iraq

Centinaia di migliaia di persone hanno abbandonato a cause dei recenti combattimenti nella provincia di Ninawa le proprie case e i propri beni. Tutte le zone vicine a Msul, Dohuk e Kirkuk nel nord dell’Iraq sono contese fra gli estremisti dell’Isis e l’esercito curdo. Principalmente ad essere scappati sono gli iracheni appartenenenti a minoranze religiose non tutelate, come gli yazidi, i cristiani e i sunniti.  Senza più casa e averi sono scappati nelle città di Dohik e Khaniq, alla ricerca di un riparo d’emergenza. Tanti sono stati accampati in scuole, palestre ed edifici abbandonati. Ma anche sotto i ponti si trovano questi rifugiati in fuga dalla disperazione della guerra. La Croce Rossa Internazionale ha raccolto alcune testimonianze dei profughi per raccontare l’orrore della guerra e delle conseguenze che causa ai civili, inermi davanti alle bombe e ai proiettili.

 

 

L'autore

Emergency Live

Emergency Live is the only multilingual magazine dedicated to people involved in rescue and emergency. As such, it is the ideal medium in terms of speed and cost for trading companies to reach large numbers of target users; for example, all companies involved in some way in the equipping of specialised means of transport. From vehicle manufacturers to companies involved in equipping those vehicles, to any supplier of life- saving and rescue equipment and aids.

Articoli correlati

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

SEI UN LETTORE?

registrati-ora

SEI UN’AZIENDA?

diventa-partner

X